Streghe ed eretici in Fvg

3 Agosto 2021

“Streghe, eretici e benandanti del Friuli Venezia Giulia. Processi, rituali e tradizioni di una terra magica” è il titolo del nuovo saggio (Intermedia Edizioni) della ricercatrice e giurista Monia Montechiarini, una delle massime esperte in Italia della materia. Apollonia, La Rossa, Aquilina: sono solo alcuni dei nomi delle accusate di stregoneria ed eresia in Friuli Venezia Giulia. L’autrice ne ricostruisce le storie e i profili criminali, illustrando non solo i dati giuridici, ma anche le pratiche e le attività magiche alla base dei reati. Si scopriranno i rimedi di “Herbere”, Ostesse, Levatrici, Guaritrici, Tempestare e i loro incantesimi d’amore, la magia propiziatoria, l’uso delle erbe e del fuoco. Presenti anche casi sorprendenti di streghe in aiuto delle donne “soverchiate” dai mariti, contro il gioco d’azzardo, degli usi dei prodotti di pregio di questa Terra, come il vino per curare le malattie o nei rimedi di bellezza.

Con questo volume, inizia la collaborazione tra Intermedia Edizioni e Monia Montechiarini per l’avvio di una collana editoriale incentrata sull’approfondimento della lotta alla stregoneria nelle varie regioni italiane. Giurista e scrittrice, l’autrice da vent’anni ricostruisce i veri processi contro le streghe, indagando fino in Scozia. Redige progetti europei collaborando con enti in Ue, ed organizza convegni anche col patrocinio del Mibact. E’ relatrice in importanti rassegne come il Festival del Medioevo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!