Storia di una lotta con gli spigoli della vita (Pontebba)

18 Marzo 2016

PONTEBBA. Prosegue la 42a stagione di prosa di Pontebba, promossa e realizzata, come da tradizione, da ERT e Comune. Diretti da Daniele Sala, sabato 19 marzo alle ore 21 sul palco del Teatro Italia saliranno Lucia Vasini e Antonio Cornacchione per mettere in scena un testo firmato da due ricercate penne della comicità italiana, Francesco Freyrie e Andrea Zalone. La stagione pontebbana proseguirà con il Concerto di Primavera della Mitteleuropa Orchestra sabato 2 aprile (fuori abbonamento) e terminerà domenica 17 aprile con il recupero de La Fabbrica dei Preti di e con Giuliana Musso, monologo non andato in scena lo scorso 13 febbraio.

BAGNACAVALLO: FOTO DI SCENA- L'HO FATTO PER IL MIO PAESE, VASINI .CORNACCHIONENe L’ho fatto per il mio Paese Antonio Cornacchione è un uomo candido e scombussolato, un Don Chisciotte sempre comicamente in lotta con gli spigoli della vita, senza soldi e con in tasca la lettera di fine rapporto di lavoro. Lucia Vasini è un Ministro della Repubblica, stimata docente universitaria, sposata con un ricco finanziere, che vive in case raffinate secondo valori solidi e che è scesa in politica solo per fare un favore al suo Paese. Lui è disperato e compie un gesto altrettanto folle: rapisce il ministro che ha deciso il provvedimento che lo ha portato a perdere il lavoro. Lo fa per sé, per la sua pensione, ma soprattutto per il suo Paese. Dallo scontro di due mondi così diversi scaturiscono esplosioni di comicità ma anche momenti di riflessione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!