Stefano Amerio mago del suono a Polinote Music Room

2 Aprile 2021

PORDENONE. Protagonista del salotto musicale della Polinote Music Room di lunedì 5 aprile (on line alle 21 sull’omonima pagina Fb) sarà Stefano Amerio, Sound Engineer italiano tra i più apprezzati a livello internazionale, il cui studio discografico “Artesuono Recording Studios” è specializzato nella registrazione di musica acustica e ha all’attivo oltre 3.000 album registrati con artisti nazionali e internazionali.

Stefano Amerio (Foto Michele Forni)

“Amerio, che sarà intervistato per l’occasione dal musicista Luca Colussi – afferma Giulia Romanin, presidente di Polinote –, è l’ingegnere del suono più richiesto di tutta Europa, nonché punto di riferimento della prestigiosissima etichetta Ecm. Per la nostra scuola, per i nostri allievi e allieve, per la comunità, per chi ci segue, si tratta di un momento molto importante, per condividere validi e forti messaggi culturali, esempi di grandi persone e di un lavoro d’eccellenza nel nostro settore. Il nostro è un territorio particolarmente ricco di talenti e di musica, che Polinote continua a valorizzare attraverso il progetto Polinote Music Room in versione online (che per i prossimi appuntamenti riserva delle novità di grande interesse che coinvolgeranno alcune realtà della città e molti importanti e illustri ospiti) in attesa di potere ripartire con le attività in presenza”.

Polinote Music Room è una iniziativa realizzata dalla scuola di musica Polinote di Pordenone, che arricchisce la sua già ampia attività di formazione musicale. Il progetto, la cui direzione artistica è affidata ai batteristi Luca Colussi e Giovanni Truant e si impreziosisce con le opere d’arte di Diego Flaiban, è realizzato in collaborazione con il Comune di Pordenone, l’Associazione Sviluppo Territorio C’entro Anch’io, lo studio grafico Interno99 di Cordenons, col supporto tecnico di Davide Pettarini della cooperativa Claps.

Stefano Amerio è produttore discografico e Sound Engineer italiano tra i più apprezzati a livello internazionale. E’ vincitore di numerosi premi internazionali tra i quali una nomination al 51° Grammy Awards 2008 – “Best Jazz Vocal Album”. Per i premi nazionali i Jazz It Awards lo hanno incoronato Miglior fonico italiano e Miglior studio italiano dal 2010 al 2020. Il suo studio di registrazione “Artesuono Recording Studios” a Cavalicco (Tavagnacco) con 31 anni di attività, specializzato nella registrazione di musica jazz e acustica con oltre 3.000 album registrati con artisti nazionali e internazionali, è un punto di riferimento nell’ambiente musicale friulano, italiano ed europeo e dal 1998 è diventato anche etichetta discografica con distribuzione internazionale.

È stato scelto come “sound engineer” e studio di registrazione da Manfred Eicher, produttore e proprietario della prestigiosa etichetta tedesca Ecm, dalla Cam Jazz di Roma, da multinazionali quali Bmg, Universal, Sony e da artisti di fama internazionale. Tra gli artisti nazionali spiccano Enrico Rava, Paolo Fresu, Stefano Bollani.

Condividi questo articolo!