Stavolta col MiBact la musica va fuori centro. A Udine

20 Giugno 2019

UDINE. Venerdì 21 giugno, giorno del Solstizio d’Estate, si celebra la “Festa della Musica” uno degli appuntamenti più importanti di cultura e spettacolo promosso e patrocinato dal MiIBac, insieme all’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, con il contributo della Siae e in collaborazione con soggetti pubblici e privati. Il tema dell’edizione 2019 è “Musica fuori centro”, ossia espansa, senza soluzione di continuità, dalla città alla periferia; diffusa, in modo capillare, in tutto il Paese. Come nelle passate edizioni, i luoghi della cultura svolgeranno un ruolo attivo, proponendo eventi, spettacoli e manifestazioni legate al tema della musica intesa come linguaggio universale in grado di facilitare il dialogo e la comprensione reciproca tra i popoli.

La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia partecipa all’importante manifestazione proponendo un “Pot-pourri musicale”, con la direzione artistica del soprano Maria Francesca Gussetti, alle 20.15 nel Salone Nobile di Palazzo Clabassi, sede udinese della Soprintendenza. L’evento è a ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

Il concerto sarà incentrato sulla musica vocale e articolato in una parte classica e una moderna. Tra gli esecutori, Andrea Del Piccolo, pianista e compositore, accompagnerà i brani vocali e regalerà un ricco intermezzo pianistico, un omaggio all’opera lirica, al grande compositore Leonard Bernstein e ai Queen. Si esibirà al canto il soprano Maria Francesca Gussetti, che nella seconda parte della serata presenterà il coro pop The Musicals. Il gruppo, di recente formazione, offrirà un variegato programma che spazia dagli Abba all’immancabile Halleluja di L. Cohen, introdotta dalla voce della cantante e pianista Sara Abriola.

Il concerto intende promuovere anche i giovani, dando spazio a due studenti che frequentano il Liceo Musicale Carducci-Dante di Trieste e che apriranno la serata con il Lied An die Musik di Franz Schubert. La cantante Lisa Di Prisco e il soprano Sara Garzia invece formeranno assieme ad altre voci virili il quartetto che eseguirà il Lamento della Ninfa di Claudio Monteverdi.

Condividi questo articolo!