Stasera un video a Zoppola dedicato al Card. Costantini

24 Luglio 2018

ZOPPOLA. Nel 60° della sua morte il Comune di Zoppola vuole onorare un figlio della sua terra: il Cardinale Celso Costantini. Oggi alle 20.30 in Galleria Civica d’Arte l’amministrazione comunale di Zoppola presenterà il video “Storia di un costruttore di Ponti” a cura di Donatella Azzaretti.

Si tratta di un documentario dedicato al Cardinale Celso Costantini e al suo legame con il territorio di Zoppola e del Friuli Venezia Giulia. In linea con la sempre più diffusa cultura dello slow travel, che promuove il viaggio “lento” (a piedi, in bicicletta), cioè il viaggio consapevole, profondo, attento e, nell’ambito del progetto di riscoperta delle antiche vie di pellegrinaggio, il documentario (raccontato nella forma di “diario di viaggio” e descritto attraverso gli occhi di un giovane e curioso pellegrino) accompagnerà nei luoghi più significativi del percorso di vita del Costantini, scoprendone il patrimonio paesaggistico, storico, artistico e, nel contempo, scoprendo negli incontri, un’altra ricchezza altrettanto importante della nostra terra: le relazioni umane.

Celso Costantini, nato a Castions di Zoppola nel 1876, fu nominato da Papa Pio XI primo delegato apostolico in Cina ed è considerato tra i primi Padri Fondatori della Chiesa in Oriente. Attraverso voci narranti, interviste, immagini e fotografie storiche, conosceremo la vita di questo illustre friulano che si distinse per le straordinarie doti umane, spirituali, culturali e diplomatiche e il cui pensiero può essere considerato tuttora, a più di cinquant’anni dalla sua morte, estremamente moderno, coraggioso e lungimirante. La scoperta della figura del Costantini passa inevitabilmente attraverso la conoscenza delle sue origini, delle esperienze che lo formarono, dei luoghi che lo influenzarono.

Il documentario verrà diffuso su canali web, televisivi e social network, proiettato nell’ambito di eventi dedicati, eventi promozionali/fieristici, riprodotto in copie dvd e nel museo cittadino. Il cardinale Costantini è stata una figura che si è distinta nel panorama internazionale. Grazie alla traduzione in lingua inglese e in lingua cinese il documentario sarà accessibile a un pubblico straniero (emigranti, comunità cattoliche nel mondo, specialmente quelle in Cina). La biografia del Cardinale vuole essere uno spunto per conoscere i luoghi in cui ha operato (Zoppola, Pordenone, Aquileia, Concordia…) e un invito a visitare le nostre terre proponendo un itinerario turistico in regione, che enfatizzi le attrattive artistiche, ambientali, e l’ospitalità delle nostre strutture ricettive e, prima di tutto, della nostra gente. La realizzazione del video è stata possibile grazie alla sinergia tra Comune di Zoppola e Regione.

Attualmente in galleria Costantini è presente la mostra “Celso Costantini e la Grande Guerra”, a cura di Marco Minuz e Ivo Boscariol in collaborazione con il Comune di Zoppola, la Diocesi di Concordia Pordenone, gli Amici del Cardinale e gli Amici della Galleria Costantini, che sarà visitabile fino al prossimo week end.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!