Spilimbergo medievale e la fine del mondo: due libri

2 Dicembre 2016

SPILIMBERGO. Dopo il successo dei primi due incontri, con lo storico Dino Barattin e con il giovanissimo esordiente Giacomo Mazzariol, proseguono gli appuntamenti della Rassegna “Biblioteca d’Autore”, promossi dalla Biblioteca Civica “Bernardino Partenio” e dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Spilimbergo. I prossimi protagonisti saranno l’ultimo romanzo di Tullio Avoledo e una storia della Spilimbergo medievale pensata – e magistralmente illustrata – per i ragazzi.

Sabato 3 dicembre, alle 11, in biblioteca, i lettori potranno incontrare l’autore pordenonese Tullio Avoledo, che, dialogando con la giornalista Anna Vallerugo, condurrà alla scoperta del suo ultimo romanzo “Chiedi alla luce”, edito da Marsilio. Un’opera in perenne bilico tra realtà e finzione che racchiude il viaggio nel tempo e nello spazio dell’angelo Gabriel, annunciatore urbi et orbi dell’imminente fine del mondo. L’umanità potrà essere salvata dall’apocalisse oramai prossima? Il viaggio di Gabriel è anche il viaggio di ogni lettore, alla ricerca di una risposta a questo cruciale quesito.

L’ultimo appuntamento si terrà sabato 17 dicembre, alle 11, al Teatro Cinema Castello: sarà presentato “Il Medioevo a Spilimbergo”, storia della città del mosaico nell’Età di mezzo, pensata per coinvolgere e appassionare soprattutto i lettori più giovani. I testi sono stati curati da Claudio Romanzin e le tavole illustrate da Francesco Bisaro. L’opera, edita dal Comune di Spilimbergo, sarà presentata dall’Assessore alle Politiche Culturali Luchino Laurora, alla presenza delle classi prime della Scuola secondaria di primo grado di Spilimbergo. Fabio Scaramucci eseguirà le letture di alcuni brani dell’opera.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!