“Silenzio in sala a tempo di musica” è la proposta di SdC

21 Marzo 2021

Hsin-Yun Huang

TRIESTE. Appuntamento il 21 marzo alle 18 con un’anteprima mondiale firmata Società dei Concerti di Trieste per la rassegna “Silenzio in sala a tempo di Musica”, la stagione concertistica online realizzata dal nuovo Comitato nazionale Amur, tra i cui fondatori vi è anche la Società dei Concerti, con il prezioso sostegno di Poste Italiane e di Itsright. La Società dei Concerti arricchisce questa rassegna nazionale con un grande evento in cui il caldo e intenso suono della viola di Hsin-Yun Huang, da New York, si unisce alla coreografia di Alessandra Ashkenazy, direttrice della celebre omonima scuola di danza, e Oliviero Bifulco, noto volto grazie ad Amici, interpretata a Lugano dalle giovanissime danzatrici della Junior Company dell’Ashkenazy Ballet Center.

Un incontro ideale a Trieste, dove la SdC introdurrà lo spettacolo appositamente commissionato per l’occasione, e il cui programma accosta stralci di opere immortali accanto a preziosità contemporanee, per un programma dal fascino seducente. Il titolo “Invitation to the Dance FantaC” richiama un’antologia di brani che ne esaltano la tecnica e il timbro caldo e corposo, da Bach a Kenji Bunch.

Ashkenazy Ballet

Il concerto dopo lo streaming su www.comitatoamur.it andrà poi in onda su Classica HD a maggio con diverse repliche. Già da febbraio infatti Classica HD (Sky, canale 136) trasmette ogni domenica dalle 9:30, ed in replica tutta la settimana successiva, un concerto della Stagione “Silenzio in sala a tempo di Musica”, il progetto musicale ideato e realizzato dal Comitato Amur (Associazioni MUsicali in Rete). «Purtroppo non solo non ci potrà essere il pubblico in sala come speravamo – spiega il direttore artistico della Società dei Concerti Derek Han -, ma neanche gli stessi artisti internazionali a cui abbiamo chiesto questo evento. Il problema dell’emergenza sanitaria evidenzia anche un grosso problema di spostamento anche per lavoro con rischio di quarantene per gli artisti. Quindi, grazie anche al coordinamento del Segretario Generale Alessandro Malcangi, siamo andati noi a cercare dei service tra Lugano e New York per raggiungere il corpo di ballo Ashkenazy e la violista Hsin-Yun Huang, realizzando così un ponte che unisce due continenti, fatto di note e attraversato a passi di danza».

A Trieste è stato realizzato un video di saluto iniziale da parte del Presidente della Società dei Concerti Alberto Pasino nella storica sede della Francesco Parisi SpA di Trieste di Viale Miramare, grazie all’ospitalità di Francesco Parisi. Il concerto sarà presentato dalla musicologa Paola Pini dalla biblioteca di Miramare per gentile concessione della direttrice del Museo e Parco Storico di Miramare, Andreina Contessa, con la quale la SdC ha realizzato molti progetti in questi anni. Le riprese a Lugano sono realizzate a cura dell’Ashkenazy Ballet e quelle di New York, con immagini sia interne che esterne tra i grattacieli della Grande Mela, sono a cura di Patrick Mahaney.

Condividi questo articolo!