Si visita il Gasometro a Trieste Iscrizioni entro oggi

19 Febbraio 2020

TRIESTE. La Casa del Cinema dedica la sua ultima passeggiata cinematografica del calendario invernale al cinema di fantascienza realizzato nella nostra regione con una location esclusiva. Sarà infatti interamente dedicato ai set fantascientifici di Trieste il tour di sabato 22 febbraio, un’occasione di scoprire Trieste anche attraverso i set dei due film della saga Il Ragazzo Invisibile, regia di Gabriele Salvatores, ambientati nel capoluogo regionale.

Per la prima volta si partirà in bus alle 10.30 da piazza Duca degli Abruzzi, davanti la Casa del Cinema, alla volta del Gasometro del Broletto, in Via Svevo. L’imponente edificio, risalente al 1901 nell’allora Via Broletto, ha una struttura circolare di pietra e ferro, con diametro di 45 m e alta 35 m, con una capacità pari a 20.000 mc di gas. L’edificio sopravvisse ai bombardamenti del 1916, rimanendo però inattivo durante la Seconda Guerra Mondiale e nel 1947 venne chiuso, ma negli anni scorsi è stato un affascinante set cinematografico che si potrà ora rivivere totalmente grazie ai visori in realtà virtuale.

«La visita al Gasometro e ai set fantascientifici è una delle special edition proposte da Esterno/Giorno – racconta Cristina Sain, responsabile editoriale del progetto -, passeggiate speciali che non si ripetono con continuità, ma che rappresentano occasioni uniche per i set che si vanno ad esplorare, in cui le location diventano protagoniste per la loro particolarità. Ringraziamo il Comune di Trieste e AcegasApsAmga per averci consentito di organizzare la visita. Attualmente sul sito della Casa del Cinema sono disponibili 18 itinerari per altrettante passeggiate che coniugano storia del cinema, storia del territorio e dei luoghi, aneddoti dal set e informazioni tecniche su come si realizza un film. Il tutto corredato dall’utilizzo di visori per la realtà virtuale che consentono al partecipante di vedere le scene girate nella location che sta visitando, foto, video immersivi e contenuti speciali».

A condurre il tour questo sabato ci sarà la giornalista Elisa Grando che accompagnerà il gruppo attraverso i set cittadini raccontando aneddoti e storie legate alla produzione. Con lei anche Francesca Castagna che ha partecipato alla produzione del film come assistente alla regia. Il tour proseguirà poi in Porto Vecchio, al Magazzino 26, e al Bagno Ausonia e al Bagno Lanterna, il leggendario “Pedocin”.

345 3989849 (attivo lun-ven 10-15) | esternogiorno@casadelcinematrieste.it | biglietto € 20. Iscrizioni entro il 19 febbraio.

Condividi questo articolo!