Si conclude online la prima parte del percorso di Csv Fvg

1 Febbraio 2022

TRIESTE. Termina con l’appuntamento del 2 febbraio Il volontariato e i rapporti di lavoro negli Enti del Terzo Settore, il Percorso formativo Professionisti ordinistici sul NonProfit realizzato dal Csv Fvg – Centro Servizi Volontariato del Friuli Venezia Giulia, insieme agli Ordini provinciali del Fvg dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine; agli Ordini distrettuali degli Avvocati di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine; agli Ordini provinciali del Fvg dei Consulenti del Lavoro di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine e all’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro Sindacato Unitario di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine. Si tratta di un’iniziativa nata per favorire lo sviluppo di reti di professionisti esperti di Terzo Settore che possano affiancare il Csv Fvg nella consulenza agli enti del Terzo Settore del territorio con un supporto sempre più qualificato e professionale.

Mercoledì 2 febbraio dalle 14 si conclude la parte generale del percorso, avviata lo scorso novembre e composta da 10 appuntamenti per un totale di 48 ore di formazione in presenza e online. Il percorso, che si rivolge esclusivamente a professionisti che lavorano o intendono lavorare con gli Enti di Terzo Settore e che sono iscritti ai suddetti Ordini, vede la partecipazione di 43 professionisti che hanno sentito l’esigenza di conoscere in maniera più approfondita la recente riforma del Terzo Settore (ancora in corso di definizione nelle sue ultime fasi approvative), di acquisire competenze specifiche, avanzate e aggiornate sulla normativa, di potersi confrontare con esperti nazionali, ma, e questo è uno degli aspetti di valore del percorso, potersi confrontare con professionisti di altre discipline così da poter allargare la prospettiva e andare oltre le specificità della propria professione e poter avere una visione multidisciplinare degli Enti. La complessità in cui si muovono le organizzazioni è tale, infatti, da richiedere la messa in campo di molteplici competenze per essere affrontata compiutamente. Inoltre, è ormai noto agli addetti ai lavori che tali competenze e prassi non possono essere mutuate facilmente da altri ambiti, quali quello profit e che richiedono quindi approfondimenti specifici e mirati.

Le prossime fasi del percorso, conclusa questa parte generale, prevedono sei seminari di approfondimento: Gli statuti e i loro adeguamenti alla Riforma del TS; Le operazioni straordinarie; L’impresa sociale nel D.lgs 112/2017; Gli amministratori e il controllo degli Ets; Tipologie particolari di Enti; I rapporti tra Ets e Pubblica Amministrazione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!