Sharper Trieste è in attesa domani di bambini curiosi

22 Settembre 2021

TRIESTE. Il gioco permette interazione, divertimento e coinvolgimento, a tutte le età, ma per i bambini è imprescindibile: a Sharper Trieste – La Notte Europea dei Ricercatori, il 24 settembre tante saranno le occasioni anche per i più piccoli per entrare in contatto con la scienza e con la ricerca. Le attività sono gratuite, su prenotazione, su www.sharper-night.it/sharper-trieste

Foto Luca Valenta

Si inizia nel primo pomeriggio, con Scienziopolis, un gioco di gruppo per fare luce su quali sono e in che ambito operano gli enti di ricerca di Trieste, raccogliendo i simboli di tutte le istituzioni in meno di 30 minuti: una sfida avvincente, a cura di Elettra Sincrotrone Trieste, a cui potranno partecipare bambini dai 7 anni in su, che si svolgerà ogni ora dalle 15 alle 19 alla Galleria Tergesteo. Da grande farò lo scienziato, proposto da Welcome Office e Sis Fvg, ricercatrici e ricercatori incuriosiranno i bambini da 6 a 11 anni (accompagnati da un adulto) con la loro storia e le ragioni che li hanno spinti a diventare scienziati. L’incontro è alle 15 e poi alle 16.10 alla Casa della Musica.

I ragazzi da 9 a 12 anni potranno scoprire Il viaggio del dato, cioè il percorso che compiono i dati per diventare informazioni statistiche utili per la cittadinanza, muovendosi in diversi spazi della città assieme ai ricercatori dell’Istat. La partenza è alle 16.30 dal gazebo Istat in piazza Unità. Un originale maxi Gioco dell’oca a tema marino ideato da Area Marina Protetta di Miramare e Ogs è Il gioco dell’oc…chiata. Alle 17 in Piazza Unità (partenza dal gazebo Ogs) le famiglie con bambini da 7 a 10 anni gareggeranno per vedere chi ne sa di più su specie ittiche e pesce azzurro, attrezzi da pesca, taglie minime e provenienza del pescato. Il tutto a colpi di indovinelli, quiz e sfide tra squadre. Al termine ogni squadra avrà un “carrello” di prodotti con cui ideare il proprio menù: quello più sostenibile e amico del mare riceverà un premio.

Alle 17.30 al gazebo di Sissa, Ictp, Inaf Osservatorio Astronomico di Trieste e Infn-Sezione di Trieste, i bambini da 6 anni in su potranno ragionare su Chi è chi? Astrofisica? Matematica? Scienze della terra? Pochi indizi aiuteranno i partecipanti a indovinare quale “scienza” studiano i ricercatori e le ricercatrici presenti. Per tutto il pomeriggio fino a sera, nei gazebo di piazza Unità, i bambini potranno poi scoprire, assieme ai genitori, i temi più vari della ricerca grazie agli strumenti e ai materiali di laboratorio messi a disposizione del pubblico. Per i gazebo non è necessaria la prenotazione.

Si ricorda che dai 12 anni in su è necessario il green pass.

Condividi questo articolo!