Settimana finale a Sacile per il Progetto Medes

22 Maggio 2018

SACILE. Si avvicina a Sacile la settimana finale del progetto MEDES, che presenterà a pubblico e operatori i risultati di questo percorso lungo tre anni che ha coinvolto sei partner tra Sacile e Vila-real. Dal 29 al 31 maggio l’Amministrazione comunale curerà la regia degli eventi ufficiali del progetto, il cui lead-partner è il Municipio della città gemellata, parte della Comunità Valenciana nella Spagna orientale. La cordata dei partner, che ha potuto beneficiare di un contributo europeo del programma Erasmus+ di circa 150.000 euro, comprende anche la Scuola IES Miralcamp e l’Associazione socio-educativa El Porc Espí, insieme alla Scuola Media Balliana-Nievo di Sacile e alla Cooperativa Itaca.

Tra gli eventi in programma, legati ai temi della mediazione come metodo innovativo per la risoluzione dei conflitti e dell’abbandono scolastico, una proposta particolarmente interessante è offerta dai tre workshop in calendario mercoledì 30 maggio dalle 15.30, quando un panel di esperti in counseling e mediazione sarà a disposizione di diversi gruppi di interesse, per una conoscenza più approfondita della metodologia sviluppata dal MEDES in un confronto aperto di ascolto a scambio di buone prassi anche con altre esperienze attive nello stesso campo. I tre settori individuati, nei quali l’applicazione di questi metodi è particolarmente adatta, sono quelli dello sport ed associazionismo, dell’azienda e professionale ed ovviamente quello scolastico e socio-educativo, nell’ambito del quale il MEDES ha visto la luce.

Tra le voci che saranno presenti e porteranno la loro esperienza, per il mondo del lavoro Filippo Vanoncini, formatore esperto nella gestione dei conflitti in ambito aziendale, e Gianni Barbon, consulente in comunicazione aziendale e fondatore della community “mod-o”, un co-working in cui il gruppo multidisciplinare aggiunge modelli di ascolto alla comunità sottolineando il valore della convivenza fra arte, design e open source. Per l’ambito dello sport, importanti le voci “in campo”: Gianni De Biasi, ex-calciatore di serie A, allenatore, oggi commentatore sportivo RAI; Alberto Toffolo, presidente della sezione di Pordenone dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio e Francisco José Usó Ballester, docente del Miralcamp, formatore e mediatore anche per il Club calcistico della squadra del Vila-real, in dialogo con Sara Dall’Armellina, esperta in mediazione e componente della squadra MEDES per la Cooperativa Itaca.

Infine la scuola e il mondo socio-educativo, approfondito grazie ai facilitatori Mariarosa Mondini, allieva di Jacqueline Morinau, fondatrice del metodo della Mediazione Umanistica (che sarà lei stessa ospite della tre-giorni MEDES il 29 maggio), con la docente mediatrice Luciana Lucchese e Lorena Ortells Hernándes dell’Associazione El Porc Espí. Insieme a loro anche gli esperti di Itaca Willy Mazzer e Barbara Pitton.

La partecipazione ai workshop (gruppi a numero chiuso) è gratuita, ma subordinata all’iscrizione, da far pervenire all’organizzazione entro il 24 maggio attraverso i contatti dell’Ufficio turistico di Sacile: tel. 334 5429510 – ufficioeventi@lsmsacile.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!