Sarto per signora diventa a Treviso Sartor par femene

24 Gennaio 2019

SACILE. Prosegue col secondo appuntamento la rassegna “Scenario”, promossa dal Piccolo Teatro Città di Sacile con il sostegno del Comune e della Fondazione Friuli, insieme al contributo di Banca di Cividale. Sabato 26 gennaio il Teatro Ruffo ospiterà una serata tutta all’insegna del divertimento, aggiungendo al brio del vaudeville la coloritura speciale del dialetto: sarà infatti ospite per la prima volta della rassegna la Compagnia Stabile del Leonardo di Treviso, autrice di una speciale rilettura di un vero classico del teatro leggero, dal repertorio di Georges Feydeau, che nella nuova versione “trevigiana” si presenta con il titolo di “Sartor par femene”.

La vicenda infatti del “Sarto per signora”, che nella farsa originale trovava collocazione nella Parigi di fine Ottocento, viene adattato alla Treviso degli anni Sessanta, ovvero nella città dalla facciata perbenista e un po’ bigotta, ma superficiale e solleticata dai piaceri e dal denaro, immortalata nella celebre pellicola di Pietro Germi “Signore e Signori”, ambientata proprio tra i portici e i vicoli sul Sile. Mantenendo la trama indiavolata e il tourbillon di personaggi dell’originale, la libertà del dialetto permetterà nuovi spunti di comicità, tutta da godersi a teatro in compagnia.

La serata avrà anche un altro motivo di interesse, ovvero l’abbinamento con il momento dedicato alla promozione della “cultura del dono”, che le Associazioni AdoFvg – Associazione Donatori Organi e Afds Associazione Friulana Donatori di Sangue, con le loro sezioni di Sacile, promuovono insieme al Piccolo Teatro per sensibilizzare il pubblico su questa importante opera di volontariato sociale.

Sipario alle ore 21. Info e prenotazione biglietti presso la segreteria del Piccolo Teatro (tel. 366 3214668 – piccoloteatrosacile@gmail.com). Programma completo della Stagione online www.piccoloteatro-sacile.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!