Sarà A Bu, giovane prodigio cinese, a chiudere Piano Jazz

10 Aprile 2019

A Bu

SACILE. Dopo i concerti di Bojan Z e Thomas Enhco, venerdì 12 aprile alle 20:45, la Fazioli Concert Hall di Sacile ospiterà, per l’ottava edizione della rassegna di Controtempo Piano Jazz, A Bu, musicista cinese di 19 anni, già unico per l’immenso talento, tanto che la critica ritiene possa “essere nel jazz ciò che il famoso connazionale Lang Lang rappresenta nella musica classica”. Ragazzo prodigio, a 9 anni era già uno studente del Conservatorio del Beijing e a 14 condivideva il palco con il leggendario Chick Corea. La sua passione lo ha portato nella migliore accademia musicale degli Stati Uniti, la Juilliard School di New York, città in cui studia e risiede attualmente e centro mondiale del jazz per un musicista che abbia voglia di crescere e di confrontarsi con tutto ciò che, musicalmente parlando, si agita nella Grande Mela.

A Bu ha inciso tre cd contenenti molti brani originali, e attualmente tiene concerti in tutto il mondo. “Come definisco la mia musica? Si può dire jazz – ha dichiarato di recente -, ma al di là delle definizioni, che non mi importano, è la mia musica e amo soprattutto suonare i pezzi scritti da me. Tra i modelli ai quali mi ispiro i miei preferiti sono Michel Petrucciani e Keith Jarrett». Con il ritmo dinamico e lo stile inconsueto di A Bu chiude quest’edizione di Piano Jazz dedicata come sempre ai grandi protagonisti e interpreti del pianoforte, fra internazionalità, innovazione e contaminazione.

Domenica 14 aprile A Bu inaugurerà con un concerto (prevendita online su Vivatiket, in caso di pioggia concerto in Sinagoga), alle 18, nel parco Coronini Cronberg di Gorizia “Ouverture”, l’importante progetto per la valorizzazione dei parchi europei: un ritorno a Gorizia, per Controtempo, grazie al rapporto con realtà di prestigio come la Fondazione Coronini Cronberg e il Consorzio Collio.

Biglietti per il concerto di Sacile in vendita nel circuito Vivaticket. Info: 347 4421717, controtempo.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!