A San Vito il cinema piace Arrivano film da non perdere

4 Febbraio 2018

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. Una sala cinematografica cittadina che regge alla sfida dei grandi cineplex: succede a San Vito al Tagliamento, dove nella rassegna curata dalla Pro Loco il dato dei biglietti strappati negli ultimi mesi è col segno positivo, in controtendenza con i dati negativi della perdita di pubblico del cinema nazionale. E i numeri, che indicano un +10% di presenze, possono crescere ancora visto che è pronta per iniziare la seconda tranche della rassegna cinematografica invernale all’Auditorium Zotti. Saranno 19 le proiezioni in programma, con alcuni eventi speciali e occasioni di riflessione nonché alcune delle opere che saranno protagoniste alla prossima notte degli Oscar.

Ella e John

“Prendendo come punto di riferimento il periodo settembre-dicembre – ha dichiarato il direttore artistico della rassegna Alessandro Venier – nel 2017 rispetto all’anno precedente abbiamo avuto il +10% di presenze, peraltro anche a fronte di qualche film in meno. In totale il pubblico ha raggiunto quasi quota 4 mila: un bel risultato per una sala cittadina nel periodo forse più complicato degli ultimi anni per il cinema in Italia. Gli ‘ingredienti’ di questo successo sono la passione dei volontari della Pro Loco, a iniziare da Erika Biasutti che mi ha preceduto, nonché la capacità di offrire un programma ricco di proposte per tutte le età e i gusti, a partire dalle fortunate serate con film in lingua originale, quelle del cinema europeo d’autore e le serate speciali su temi sociali”. In tal senso nel prossimo mese la riflessione verterà sul tema dell’immigrazione. Infatti il 23 febbraio, dopo la proiezione del film My Name is Adil, seguirà un articolato dibattito.

“Ci fa piacere cresca l’interesse per il cinema a San Vito – ha aggiunto la presidente della Pro San Vito Patrizia Martina -, segno che il lavoro che stiamo portando avanti da diversi anni è positivo e stimolante. Il mio ringraziamento va ai tanti volontari che investono tempo, energie e idee per far crescere di anno in anno questa rassegna cinematografica e con essa la proposta culturale sanvitese”.

Si parte con Ella e John – The Leisure Seeker che verrà proiettato martedì 6 e venerdì 8 febbraio alle 21. Si tratta del racconto poetico e commovente della fuga d’amore di due coniugi malati raccontata da Paolo Virzì. Un film da non perdere visto che ha l’onore di rappresentare l’Italia agli Oscar. Nel cast due premi Oscar: il mitico Donald Sutherland che verrà insignito del premio Oscar alla carriera nel corso della prossima cerimonia a Los Angeles e l’inglese Helen Mirren, che si è portata a casa una nomination ai Golden Globes grazie al ruolo di Ella. Per il meglio del cinema europeo, giovedì 8 febbraio alle 21 è la volta di Corpo e anima della regista ungherese Ildikò Enyedi. Orso d’Oro all’ultimo Festival Internazionale del Cinema di Berlino, è la storia di un amore insolito.

Doppio appuntamento sabato 10 febbraio con Coco, il nuovo cartoon Disney-Pixar, che racconta la storia di un ragazzo che vivrà un’avventura per dimostrare il suo amore per la musica. Il cartone ha ottenuto 2 candidature ai Premi Oscar e ha già vinto un premio ai Golden Globes: per molti già un vero capolavoro. Martedì 13 e venerdì 16 febbraio alle 21 verrà proiettato Morto Stalin se ne fa un altro, diretto dal comico d’origine italiana Armando Iannucci, che oggi è una delle più grandi star della comicità british. Il film ripercorre gli ultimi giorni di Stalin e quello che ne consegue in una farsa che è vicina per stile ai dissacranti Monty Python. La pellicola è stata ufficialmente bandita in Russia.

Sabato 17 febbraio alle 21 è la volta di Benedetta follia, l’ultimo film interpretato e diretto da Carlo Verdone. Si tratta di una riflessione agrodolce sulla solitudine di una società che aggiorna ossessivamente tutto, dai software ai sentimenti. Martedì 20 febbraio alle 21 e domenica 25 febbraio alle 18 ci si commuoverà con la commedia romantica Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino. Una storia che racconta l’esperienza del primo grande amore. Il film rivelazione di questo inizio 2018 ha ottenuto 4 candidature ai Premi Oscar (tra cui quella per miglior film).

Da non perdere poi l’evento speciale che propone una riflessione sulla questione dell’immigrazione. Venerdì 23 febbraio alle 21 verrà proiettato My name is Adil, in collaborazione con l’associazione Welcome San Vito. Diretto da Adil Azzab, Andrea Pellizzer e Magda Rezene, è un film autobiografico e indipendente che racconta la storia di un ragazzino marocchino arrivato in Italia all’età di 13 anni. Dopo la visione del film, sarà intavolata una riflessione sulla base degli interventi di Gianni Cavallini dell’associazione Welcome Sanvito e di Ousman Traore, presidente della commissione immigrati di San Vito. Inoltre alcuni giovani immigrati di seconda generazione porteranno la propria testimonianza. Domenica 25 febbraio alle 15 sarà la volta di Jumanji – Benvenuti nella giugla, sequel del film cult del 1995 con Robin Williams. Nella versione del 2017, i protagonisti sono Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart, Karen Gillan e Nick Jonas e raccontano allo spettatore un’avventura altrettanto concitata, ma con un punto di vista differente: il gioco da tavolo diventa un videogame.

Per gli amanti del cinema in lingua originale, da non perdere la proiezione di martedì 27 febbraio alle 21 del film L’ora più buia. La proiezione verrà riproposta in italiano anche giovedì 1 marzo alle 21. Diretto da Joe Wrigh, il film racconta le vicende del Primo Ministro britannico Winston Churchill, interpretato da un gigantesco Gary Oldman, agli inizi della Seconda guerra mondiale. Con le sue 5 candidature ai Premi Oscar (ha anche vinto un premio ai Golden Globes) è sicuramente un film da non perdere, soprattutto in lingua originale.

Tre proiezioni in tre date diverse, saranno dedicate invece al film The post, l’ultimo di Steven Spielberg che racconta lo scandalo dei Pentagon Papers e la lotta del Washington Post per la loro pubblicazione. La prima proiezione è fissata per venerdì 2 marzo alle 21, la seconda per sabato 3 marzo alle 21 e infine l’ultimo sarà domenica 4 marzo alle 18. Con Tom Hanks ed una strepitosa Meryl Streep, il film ha guadagnato due candidature per i prossimi Oscar, quella per Miglior Film e Miglior attrice protagonista a Meryl Streep. Chiude questa tranche della rassegna, Bigfoot Junior che verrà proiettato domenica 4 marzo alle 15. Un’avventura animata alla ricerca di una creatura altrettanto magica quanto leggendaria: Bigfoot, rimasto nascosto per anni nella foresta.

Prezzo intero 6 euro a biglietto, ma sono previste riduzioni per under 12, over 65 e possessori di Carta giovani Fvg, martedì e Circuito cinema (4 euro). Prezzo ridotto 3 euro per gli studenti “Le Filandiere” e Isis Paolo Sarpi. Per informazioni oltre al telefono 0434.875075, attive anche le sezioni digitali su web (www.prosanvito.it) e Facebook (pagina Procinema San Vito).

La rassegna cinematografica è organizzata dalla Pro San Vito al Tagliamento in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la Regione, nonché con Friulovest Banca che ha sostenuto l’acquisto del proiettore digitale. I film d’autore fanno parte della rassegna Circuito Cinema.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!