San Martino: due concerti (Chiandotto e Fvg Orchestra)

29 Novembre 2019

Luca Chiandotto

TOLMEZZO. È il pianista friulano Luca Chiandotto l’artista ospite dell’appuntamento concertistico di sabato 30 novembre con inizio alle 20.30 al Museo Carnico di Tolmezzo, quinto appuntamento della rassegna musicale “I Concerti di San Martino”. Il giovane pianista di Latisana, brillantemente diplomato e vincitore d’importanti concorsi nazionali, proporrà un affascinante recital con autori rappresentativi del Sette e Ottocento.

Paolo Paroni

Di Schubert l’”Improvviso in sol bemolle maggiore”, di Beethoven la straordinaria “Sonata in la maggiore op. 101”, di Bach una selezione di “ricercari” da “Musikalisches Opfer” e i “Canoni sopra il Tema Regio”. Seguiranno incursioni nel Novecento con tempi scelti dalla “Sonata in mi bemolle minore op. 26” e un sentito omaggio al compositore Giovanni Canciani cui è dedicata la rassegna da lui stesso istituita diciotto anni fa, con la versione pianistica dell’”Adagio e Corale dalla Sonata in sol maggiore per due trombe e organo La Zanina”.

Il giorno successivo, domenica 1° dicembre alle 15.30 nel Duomo di San Martino a Tolmezzo, in collaborazione con la rassegna carnica e la parrocchia del capoluogo carnico, ci sarà un grande concerto sinfonico con ospite la neo costituita orchestra regionale Fvg Orchestra diretta dalla bacchetta di Paolo Paroni. Programma con somme pagine di Felix Mendelssohn Bartholdy e di Ludwig van Beethoven. Del primo la “Konzert-Ouvertüre zum Märchen von der schönen Melusine op. 32” e il “Concerto in mi minore per violino e orchestra op. 64” con solista il violinista Christian Sebastianutto, mentre del secondo verrà eseguita la grande “Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore op. 60”.

Christian Sebastianutto

Un’iniziativa questa con la Fvg Orchestra, nata in collaborazione con il progetto Interreg Italia-Austria V-A 2014-2020 “La Via della Musica/Strasse der Musik”, che nella sua seconda fase propone delle attività didattiche e delle lezioni concerto in sinergia con le scuole dell’area Heuropen. Giorni fa si è tenuto un incontro del direttore Paroni, del violinista Sebastianutto e del musicologo Alessio Screm con gli studenti della scuola media di Tolmezzo ad indirizzo musicale “Gianfrancesco da Tolmezzo”, cui seguirà un secondo incontro giovedì 5 dicembre per conoscere, analizzare e confrontarsi, tra giovani e professionisti, intorno al ricco patrimonio condiviso della musica tra Carnia, Valcanale e Carinzia. Una grande possibilità per un significativo incremento dell’offerta formativa nelle aree confinanti, per un progetto strutturato che coinvolge la Fondazione Luigi Bon, l’Uti della Carnia, il Comune di Malborghetto-Valbruna e l’associazione austriaca Via Iulia Augusta.

Condividi questo articolo!