Rose Libri Musica e Vino Anche un omaggio a Dante

25 Maggio 2021

TRIESTE. Sarà la poesia che canta la natura a chiudere in bellezza la X edizione di “Rose Libri Musica Vino”, che — dopo lo stop dovuto alla pandemia e un’inaugurazione sfortunata a causa della pioggia — nella seconda e nella terza giornata ha visto una grandissima partecipazione di pubblico, che ha pacificamente invaso il roseto del Parco di San Giovanni a Trieste immergendosi nel profumo delle rose al massimo della fioritura.

La conversazione tra il prof. Assael e il prof. Grandi venerdì 21 maggio

Venerdì 28 maggio, quarta e ultima giornata della Rassegna promossa dalla cooperativa sociale Agricola Monte San Pantaleone in collaborazione con l’Università di Trieste e curata da Patrizia Rigoni, il protagonista principale sarà Mino Petazzini, poeta e direttore della Fondazione Villa Ghigi di Bologna, che alle 18 presenterà in anteprima nazionale il suo ultimo libro “La poesia degli alberi. Un’antologia di testi su alberi, arbusti e qualche rampicante” (Luca Sossella Editore, Roma 2020), un inno alla vicinanza tra esseri umani e alberi, fondamentali alleati nella salvaguardia del pianeta. Si tratta di un’antologia che colma un vuoto e di cui l’attore Alessandro Mizzi darà un assaggio.

Il pomeriggio inizierà come sempre con una passeggiata, questa volta di tipo naturalistico, che partirà alle 15.30 e sarà guidata dall’erpetologa Gaia Fior; alle 17.15 seguirà una conversazione su “La rosa custode del silenzio” a cura di Donata Degrassi, dell’associazione di volontariato “Amici del Roseto di San Giovanni”: “il silenzio è cosa viva”, infatti, è il tema di quest’ultima giornata, che dopo aver dato la parola a compagni silenziosi quali sono gli alberi, alle 18.45 si metterà in ascolto di Daniele D’Agaro, clarinetto e sax tenore, e della sua Kufufuka Suite; alle 19.30 è l’ora del vino e della storia silenziosa del Prosekar, un vino già citato nel Seicento, nato sul Breg, il versante rivolto al mare sotto l’altopiano carsico: la racconterà Žarko Bucavec, vignaiolo in Prosek-Prosecco, che dialogherà con la giornalista Simonetta Lorigliola e proporrà il Prosekar metodo Charmat e il Prosekar metodo classico.

Alle 20.30, a conclusione della manifestazione e del pomeriggio, andrà in scena un omaggio a Dante nel 700° anniversario della morte: si tratta di uno degli eventi in programma in Friuli Venezia Giulia previsti dal progetto interdisciplinare “Dante e l’ammirazione della realtà: un percorso di fisica e matematica tra letteratura e arte”, che gode del contributo della Regione e con una vasta rete di partnership è stato ideato dall’Università di Trieste, che ha riletto la Divina Commedia non solo come straordinaria opera letteraria e artistica, ma pure come fonte di spunti scientifici stimolanti anche nel contesto contemporaneo: «Pur nella scrupolosa osservazione della realtà – commenta la prof. Maria Peressi, docente di Fisica e referente dell’iniziativa -, Dante, da maestro qual è, tiene insieme scienza e arte attraverso uno sguardo di ammirazione e di stupore, che è poi il motore della conoscenza»: descrive con geniali analogie e precisione scientifica fenomeni e concetti fisici e matematici in terzine mirabili dal punto di vista letterario ed artistico. L’animazione sarà curata da Vieri Candelise, del Dipartimento di Fisica dell’Università di Trieste, e da Thomas Gasparetto, Erik Romelli e Daniele Tavagnacco, dell’Osservatorio Astronomico di Trieste; le musiche saranno eseguite dai Filaments of Existence (Giorgio Giacobbi, sax e live electronics, e Camilla Collet, batteria e live electronics); le conclusioni saranno affidate al prof. Pierluigi Monaco, che insegna Introduzione all’Astrofisica al corso di laurea in Fisica dell’Università di Trieste.

Gli incontri si svolgeranno in presenza e saranno aperti al pubblico nel rispetto delle misure generali per la prevenzione e il contenimento dell’emergenza Covid-19; sono disponibili 200 posti a sedere a ingresso libero con prenotazione obbligatoria sul sito www.montepanta.it

Gli eventi saranno registrati e fruibili in differita su YouTube; in caso di maltempo saranno sospesi al pubblico. È possibile pranzare e cenare, degustare e acquistare vini al bar “Il Posto delle Fragole”, dove è consigliata la prenotazione allo 040 578777 (www.ilpostodellefragole.eu).

Condividi questo articolo!