Romans: la Sagra dal dindiat si apre con un Colp! di teatro

14 Novembre 2018

ROMANS D’ISONZO. La Fiera di Santa Elisabetta, arrivata quest’anno alla sua 185^ edizione, è tra le più longeve e note manifestazioni popolari non solo di Romans d’Isonzo, ma dell’intero Friuli Venezia Giulia. Ogni anno sono diverse migliaia i visitatori che arrivano nella località isontina per immergersi nella calda atmosfera di questa storica festa, con un programma particolarmente vario, tra mostre, spettacoli, eventi culturali, sportivi, enogastronomici e di intrattenimento.

Organizzata dal Comune di Romans con la Pro Loco e numerose associazioni del territorio, la Fiera di Santa Elisabetta è conosciuta anche come l’Antica “Sagra dal dindiat” e si svolge ogni anno nel terzo fine settimana di novembre, quest’anno dal 16 al 19 novembre, con un’anteprima teatrale fissata già per domani, giovedì 15 novembre. Di scena lo spettacolo teatrale “Colp! Tre nevots par quatri carantans”, pièce in lingua friulana del “Teatro Tuttotondo” di Buttrio, in programma alle 20.30, all’Auditorium “E. Galupin” ad ingresso libero.

Lo spettacolo, scritto da Stefano Podrecca con la regia di Caterina di Fant, è una commedia brillante della durata di un‘ora: sessanta minuti di svago, doppi sensi, incomprensioni e di sane risate per iniziare nel miglior modo i quattro giorni di Santa Elisabetta. Convinto di essere alla fine dei suoi giorni il nonno (Marco) chiama al suo capezzale i tre adorati nipoti (Sandra, Edoardo e Vincenzo) con l’intenzione di modificare il testamento. In prima stesura aveva deciso di lasciare tutti i suoi averi (…ma quali averi?) alla bocciofila del paese, ma grazie al medico rivede le sue decisioni…

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!