Rodolfo Castiglione non c’è più: una vita per il teatro

14 Dicembre 2016

Rodolfo Castiglione

UDINE. Se ne è andato in silenzio Rodolfo Castiglione, fondatore e direttore per oltre trent’anni dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. La notizia della sua scomparsa è stata resa pubblica dalla famiglia, rispettando le sue volontà, a tumulazione avvenuta.
Rodolfo Castiglione, nato a Udine nel 1927, è stato “il Teatro” in Friuli nella seconda metà del Novecento fino all’inizio del Nuovo Millennio. Alla sua passione e competenza si devono la fondazione del Teatro Club, del Palio Teatrale Studentesco, dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia e del Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

Nel 2015 l’ERT ha inaugurato nella sua sede di via Marco Volpe a Udine l’Archivio Rodolfo Castigione, nato dalla donazione di oltre undicimila pezzi di sua proprietà, una collezione di inestimabile valore fra recite, calendari, volumi, riviste, copioni originali, fotografie, nastri audio e film che racconta cento anni di storia teatrale e culturale del Friuli Venezia Giulia.

——–

“A pochi mesi dalla celebrazione del suo ventesimo anno di vita, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine saluta con affetto e profonda riconoscenza una delle figure decisive della sua storia. Rodolfo Castiglione fu una colonna portante del Teatro per l’impegno, la determinazione e la competenza con cui ne ha seguito e condiviso le vicende, fin dalla sua costruzione. Ma anche prima, intervenendo già nella fase progettuale e battendosi perché il teatro comunale che si stava per realizzare fosse adeguato alle aspettative della città”.

Dal 2000 al 2007 Rodolfo Castiglione fu sovrintendente e direttore artistico per la prosa del Giovanni da Udine, programmando stagioni di grande successo e portando sul palcoscenico di via Trento spettacoli e interpreti indimenticabili. Così lo ricorda Giuseppe Bevilacqua, direttore artistico prosa del Teatro Nuovo: “Fu un uomo appassionato e con il coraggio culturale del vero impegno. Impossibile non sentirlo ancora presente dietro le quinte, sulla scena vissuta dell’amato teatro. Con lui ho iniziato anch’io, nell’immediata consapevolezza che si possa davvero ‘fare’ teatro amandolo del tutto e in tutti i suoi aspetti. Mi fu accanto al Palio e anche all’esame in Accademia; ricordo il suo sguardo di approvazione all’inizio della mia direzione artistica del Teatro di Udine: fu per me di grande sostegno”.

“A Udine, Rodolfo Castiglione era ‘il Teatro’ quando ancora io frequentavo lo Stellini, negli anni Sessanta – ricorda il presidente Paolo Vidali -. L’impegno del Giovanni da Udine, ma so che in questo non saremo soli, sarà quello di conservarne il ricordo e di seguirne l’esempio”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!