Ritorna la fotografia in diretta da domani con il Craf

20 Settembre 2020

Luisa Menazzi Moretti

SPILIMBERGO. Riparte il prossimo 21 settembre Venti minuti con il Craf, l’iniziativa live che il Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo conduce su Facebook per raccontare la fotografia e gli autori. Durante il lockdown, la formula degli incontri “virtuali” è riuscita a non spegnere completamente l’interruttore della cultura, ma si riconferma anche oggi un ottimo strumento per collegare un pubblico di appassionati alle attività del Craf: “Il format, molto veloce, ha riscosso grande successo – spiega il direttore del Centro, Alvise Rampini – per questo motivo abbiamo scelto di continuare le nostre puntate in diretta fino a dicembre”.

L’appuntamento è fisso, ogni lunedì alle 19, e dura appena 20 minuti: “Nessuno si può annoiare – continua –. Sono occasioni per condividere, discutere, conoscere assieme, per stare vicini e valorizzare il talento degli artisti che si occupano di fotografia. Per le prime quattro puntate si alterneranno in collegamento importanti fotografi della regione: si partirà con la fotografa Luisa Menazzi Moretti mentre il 28 settembre sarà ospite del Craf Francesco Nonino. Le interviste proseguiranno il 5 ottobre con Francesco Comello e il 12 con Debora Vrizzi”.

Far Fading West, Lonely Cowboy (Foto Luisa Menazzi Moretti)

L’incontro con Francesco Comello e il giornalista de Il Piccolo Giovanni Tomasin sarà dedicato completamente alla scoperta della mostra “L’isola della Salvezza” che il Craf inaugurerà a Palazzo Ricchieri, a Pordenone, il 9 ottobre: “Ci sembra importante raccontare e spiegare i contenuti della seconda mostra del programma di Friuli Venezia Giulia Fotografia – dichiara il presidente del Craf Enrico Sarcinelli – un modo per avvicinare chi ci segue al percorso e al progetto espositivo della rassegna che quest’anno ha come claim un imperativo: change”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!