Ripartono i corsi della Scuola sperimentale dell’attore

5 Novembre 2018

Lucia Zaghet

PORDENONE. Da dieci anni la Scuola Sperimentale dell’Attore di Pordenone apre il mondo del teatro non solo agli attori ma anche a performer, danzatori, sportivi e più in generale a chi vuole prendere contatto e controllo del proprio corpo, della propria voce e del proprio stare “in scena”. I nuovi corsi inizieranno il 6 novembre e come sempre l’offerta formativa è divisa in due linee, entrambe con programmi da novembre a maggio: quella di base, con una lezione a settimana e quella specialistica, fatta di corsi intensivi, che impiegano da tre a sette giorni consecutivi a seconda della materia. Le lezioni sono tenute dal personale fisso della Scuola come anche alcuni dei corsi intensivi, mentre altri saranno a cura di maestri di livello internazionale.

Il primo corso in calendario, dal 6 all’11 novembre è condotto da Lucia Zaghet, uno dei punti di riferimento della Scuola dell’Attore come attrice e formatrice. Il suo workshop si chiama “Be your Body (sii il tuo corpo)”, ed è dedicato non solo agli attori di ogni livello o genere, ma anche a performer (musicisti e cantanti), danzatori, sportivi e altri: in una parola a chi ha intuito che l’efficacia della presenza e della espressività passa dal rapporto con il proprio corpo.

Lucia Zaghet offrirà uno percorso molto originale e ricco di contaminazioni “global”, con la costruzione di un training personalizzabile basato su quattro discipline fondamentali: l’allungamento muscolare analitico; l’acrobazia elementare (le premesse “facili”); il neutro energetico del teatro cinese; l’improvvisazione della danza brasiliana. Un cocktail molto funzionale che tra l’altro ha come effetto un notevole benessere psico-fisico.

Le lezioni del corso si svolgono ancora nella sede di via Tiziano 15 a Pordenone, mentre sono iniziati i lavori per la messa in efficienza delle palestrine della palazzina di via Selvatico 26 (ex scuola Materna), dove la Scuola Sperimentale dell’Attore conta di far decollare le prime attività nel prossimo mese di maggio.

In questo mese di novembre Lucia Zaghet in Friuli Venezia Giulia sarà inoltre in scena con il suo poetico spettacolo “Immigrant Song 2.0”, in due importanti manifestazioni: la rassegna “Fila a Teatro”, organizzata da Molino Rosenkranz (a Valvasone il 16 novembre) e il Festival di Musica Sacra, organizzato dal Centro Culturale Zanussi (repliche per studenti il 27, 28 e 29 novembre alla Casa Madonna Pellegrina di Pordenone).

Condividi questo articolo!