“Richiedo asilo artistico” Il bando chiude il 30 marzo

7 Febbraio 2021

GORIZIA. I Festival In\Visible Cities e Contaminazioni Digitali, in collaborazione con Css Teatro stabile di innovazione del Fvg e PimOff (Milano), hanno lanciato la nuova call “Richiedo asilo artistico”. Il bando offre, a partire dalla primavera, spazi, tempi e risorse economiche e materiali per scrivere, creare, sperimentare. L’obiettivo è uno: andare in scena, tra l’estate e l’autunno, in presenza, in spazi pubblici, nei giardini e nelle piazze, lungo le strade pedonali o nei cortili dei palazzi, con l’auspicio di poterlo fare anche in sale e teatri.

La call è rivolta a singoli artisti di qualsiasi nazionalità, purché maggiorenni; ma anche a gruppi, collettivi e compagnie. I candidati potranno presentare uno spettacolo, una performance, un’installazione multimediale o un format partecipativo. La call pone particolare attenzione ai progetti urbani, site specific, itineranti, capaci di proporre modalità d’interazione e linguaggi innovativi ma aperti a un pubblico ampio. In occasione del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, il bando propone due tematiche privilegiate che, a partire da suggestioni del Sommo Poeta propongono riflessioni che intersecano diversi sguardi e differenti periodi storici, fino a noi: “Geografie immaginarie” e “Amori ideali”.

Il bando completo – con il contributo della Regione Fvg, di Turismo Fvg, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, i Comuni di Gradisca d’Isonzo, Gorizia, Turriaco e la Camera di Commercio della Venezia Giulia – è disponibile su invisiblecities.eu, dove sarà possibile inviare la propria candidatura, attraverso l’apposito modulo (https://invisiblecities.eu/call/richiedoasilo2021_form.html) entro e non oltre il 10 marzo 2021.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a segreteria@quarantasettezeroquattro.it

Condividi questo articolo!