Requiem di Mozart a 50 anni dalla morte di Lino Zanussi

16 Giugno 2018

PORDENONE. Lunedì 18 giugno, alle 20.45, la Mitteleuropa Orchestra, diretta nell’occasione dal Maestro Eddi De Nadai, sarà protagonista di un concerto nel Duomo di San Marco a Pordenone, assieme al Coro del Friuli Venezia Giulia diretto dal maestro Cristiano dell’Oste. Solisti il Soprano Giulia Semenzato, il Mezzosoprano Lilija Kolosova, il Tenore Mirko Guadagnini e il Basso Abramo Rosalen. In programma il suggestivo Requiem di Mozart.

La Messa di Requiem in Re minore K 626 è l’ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart. Rimasta incompiuta per la morte dell’autore, avvenuta il 5 dicembre 1791, fu completata successivamente dall’amico Franz Xaver Süssmayr. In questa partitura si fondono momenti di straordinario senso teatrale melodrammatico ad altri brani rigorosamente classicheggianti. Fra i momenti di maggiore ispirazione drammatica spicca sicuramente il Lacrimosa. Il compositore riesce, attraverso l’utilizzo di brevi frasi di crome ascendenti e discendenti assegnate ai violini, contornate da una scrittura corale di ampio respiro, a creare un effetto di pianto a stento trattenuto. Il Lacrimosa è per questi motivi da sempre considerato un banco di prova importante per i direttori d’orchestra.

Il concerto, a ingresso libero, è organizzato dalla Storica Società Operaia e il Comune di Pordenone con il sostegno della Regione, della Fondazione Friuli, della GSM gestione servizi mobilità Spa e dell’Itas Assicurazioni, in occasione del cinquantesimo anniversario della scomparsa di Lino Zanussi.

Condividi questo articolo!