Racconti di Riedo Puppo a teatro. Friuli che non c’è più

18 Gennaio 2017

Claudia Grimaz

VALVASONE. Per la stagione 2016-17 di Fila a Teatro, primo appuntamento al Castello di Valvasone Venerdì 20 gennaio alle 21, nella Sala Cavana. Andrà in scena PAR UN PEL (contis furlanis). Si apre con Fabiano Fantini e Claudia Grimaz quindi la rassegna di prosa che si svolgerà a Valvasone Arzene ogni terzo venerdì del mese. A fare da cornice all’evento la suggestiva sala del castello. Uno spettacolo che con ironia ripercorre i tratti più caratteristici della tradizione sociale e culturale del Friuli nel secolo scorso. Fabiano Fantini interpreterà i racconti di Riedo Puppo e sarà accompagnato dai canti di Claudia Grimaz. L’autore del testo, in un periodo di profondo cambiamento sociale ed economico, ha tenacemente voluto preservare e scrivere di quel mondo contadino che si stava dissolvendo, esortando i Friulani a non disperdere il proprio patrimonio linguistico, culturale e sociale. Egli ha saputo osservare quanto accadeva con occhi disincantati, restituendo con arguzia e leggerezza la profondità di quel mondo perduto, i cui valori, però, restano universali.

Fabiano Fantini nel 1982 è tra i fondatori del Teatro Incerto, gruppo orientato nella ricerca teatrale in lingua friulana, con il quale ha ottenuto importanti riconoscimenti di pubblico e di critica. Dall’86, dopo aver conseguito il diploma come attore di prosa, collabora con il CSS teatro stabile di innovazione del FVG. Da allora, l’attività mai interrotta con tale struttura lo vede impegnato come regista, drammaturgo e attore. Nel 1991 inizia un’intensa attività con il Teatro dell’Elfo di Milano e, sotto la direzione di Elio de Capitani e Ferdinando Bruni, partecipa a importanti produzioni. Ha inoltre lavorato con Marco Baliani, Gigi Dall’Aglio, Claudio De Maglio, Cesare Lievi, Massimo Navone, Massimo Somaglino.

Claudia Grimaz, soprano e attrice, si è diplomata in canto al Conservatorio Tomadini di Udine. Ha partecipato a diversi spettacoli teatrali, di commedia dell’arte e musicali, iniziando inoltre la collaborazione e lo studio del canto popolare con Giovanna Marini. Dal 2006 è membro dell’ensemble vocale Oktoechos diretto da Lanfranco Menga e collabora con l’Ensemble cameristico Sergio Gaggia, partecipando a diverse produzioni. Dal 2006 dirige il coro femminile La Tela e dal 2011 il Coro Popolare della Resistenza di Udine.

La rassegna è organizzata dall’Associazione Culturale Molino Rosenkranz in collaborazione con i comuni di Zoppola, Azzano Decimo, Maniago e Valvasone Arzene e con il contributo della Regione.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!