Quattro poeti e altrettanti libri-simbolo del Novecento

4 Dicembre 2018

PORDENONE. Pordenonepoesia raccoglie il testimone dell’intenso “festival nel festival” che ogni anno, alla Festa del Libro con gli Autori, riunisce alcune delle maggiori voci italiane e straniere della poesia del nostro tempo: “Storia di un libro (di poesia)” è il tema della giornata che vedrà protagonisti, giovedì 6 dicembre a Pordenone, partendo dal ridotto del Verdi alle 11, nomi di primo piano della poesia italiana. Tiziano Scarpa, Francesco Targhetta, Valerio Magrelli e Maurizio Cucchi ci racconteranno il “loro” libro di poesia italiana del Novecento, conversandone con un altro noto poeta e scrittore, Gian Mario Villalta, direttore artistico di pordenonelegge.

«Un percorso forte intorno alla poesia è germogliato da molti anni, a partire dal festival di settembre, e si è alimentato di iniziative anche attraverso il networking con la città – spiega Villalta –. La giornata del 6 dicembre è un riferimento ‘miliare’ sotto vari aspetti: innanzitutto perché parla a tutti, giovani e adulti, attraverso incontri dedicati. L’approccio alla poesia va raccontato e coltivato per tempo, solo un imprinting culturale alla parola poetica ci permette di ascoltarla con sensibilità nel corso della vita. Ma volevamo offrire un valore aggiunto e dialogare di poesia con intimità, confidenza, attraverso un confronto di maggiore ‘complicità’ con alcuni grandi poeti contemporanei. Per questo abbiamo chiesto a ognuno di portare a Pordenone il ‘proprio’ libro di poesia del Novecento italiano, per parlarne pubblicamente e sfogliarlo insieme a noi».

“Storia di un libro (di poesia)” è un evento ideato e organizzato da Fondazione Pordenonelegge.it in collaborazione con Camera di Commercio di Pordenone – Udine, Crédit Agricole FriulAdria, Teatro Comunale Giuseppe Verdi Pordenone e Best Western Park Hotel Pordenone. L’ingresso all’incontro serale è aperto a tutti gratuitamente, info Fondazione Pordenonelegge.it tel. 0434.1573100.

Condividi questo articolo!