Quanto Trieste pensa ai giovani? Dibattito Altra Città

22 Marzo 2021

TRIESTE. ”I Giovani in Un’Altra Città” è il titolo del dibattito che si svolgerà online giovedì 25 marzo alle 18. I giovani attualmente sono, senza tema di smentita, tra le fasce di popolazione meno ascoltate, rappresentate e coinvolte nella vita di una città. Trieste compresa. A tutte e a tutti dovrebbe essere garantito il diritto alla città, insieme alla libertà di movimento in sicurezza e a una forma di rappresentanza: un esempio a tal proposito è il già costituito Consiglio delle/dei bambine/i e delle/dei ragazze/i, un organo consultivo della giunta, che dovrebbe incontrarsi periodicamente per elaborare proposte, affinché Trieste tenga davvero in considerazione le opinioni delle bambine e dei bambini e i loro diritti.

Cosa può fare un’amministrazione comunale per colmare questo gap di ascolto, di partecipazione, di spazio per il confronto? Quali sono le azioni concrete a breve e lungo periodo che il Comune può attuare perché Trieste diventi PovertàEducativaFree? Quali sono gli strumenti più efficaci al contrasto della povertà educativa e le strategie più adatte per avviare a un uso degli spazi scolastici e delle biblioteche rionali, soprattutto nelle parti meno centrali della città, aperti all’utilizzo da parte di tutte e tutti? Come si può fare, se necessario, per migliorare un servizio peculiare di Trieste come i ricreatori comunali, in cui le ragazze e i ragazzi vivono un mondo di prossimità?

Un altro elemento al centro di molte discussioni, soprattutto in quest’ultimo anno di pandemia, è la mobilità urbana, anche dei ragazzi. Esiste una modalità di mobilità che possa mettere d’accordo tutta la popolazione? La pratica sportiva è realmente accessibile a tutte e tutti o è ancora finalizzata alla ricerca di campioni? Se sì, come si può invertire questo trend?

Nell’ottica di una città a misura di bambine e bambini/ragazze e ragazzi, Un’altra città vuole dare uno spazio di presenza e una prima bacheca in città sulle loro esigenze, aspettative,… in un dibattito che si avvarrà del coordinamento di Claudia Piredda, che al link

https://us02web.zoom.us/j/87495904968?pwd=Ky9SQ1I3RndSUWV4Z2lkdVYxcS9rZz09

stimolerà il confronto e raccoglierà le riflessioni di Yuri Pertichini (Progettista sociale e cooperatore, Arciragazzi Genova), Elena Debetto (Uisp Fvg), Carlo Iernetti (Educatore Ricreatorio Comunale), Graziano Rumer (Consigliere Nazionale Scout Cngei) e Alessandro Carbone (Dirigente Sportivo). Sarà possibile partecipare e intervenire all’incontro anche sulla pagina Fb di Un’altra città a questo link

https://www.facebook.com/events/309802367204590

e il rimando al programma di Un’altra città

https://unaltracittatriestehome.files.wordpress.com/2021/01/programma-definitivo-17.gennaio-2021-pdf.pdf

Condividi questo articolo!