Il Premio Paolo Diacono è all’ottava edizione

22 Maggio 2016

CIVIDALE. Conto alla rovescia per l’ottava edizione del riconosciuto Premio Paolo Diacono, organizzato dall’omonimo Convitto Nazionale (CNPD) di Cividale, che si terrà martedì 24 maggio alle 17.30 nel Centro Convegni di Cividale. A partire da quest’anno i premiati riceveranno una statuetta raffigurante Paolo Diacono, con la base in pietra piasentina e la struttura in metallo realizzata dall’orafo udinese Sergio Mazzola in esclusiva per il prestigioso evento.

convitto_awardAd essere premiati quest’anno saranno rappresentanti di realtà d’eccellenza radicate nel nostro territorio che, seppur vantando esperienze professionali non propriamente connesse alla formazione, si sono dedicati con passione ed impegno alla realizzazione di progetti per i giovani, volti ad innalzare i loro livelli di conoscenza e competenza. Parliamo di GIANPIETRO BENEDETTI – presidente e amministratore delegato della Danieli SpA, a cui va il merito di aver avviato da tempo un’azione sinergica con gli istituti scolastici nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, per favorire nei giovani l’acquisizione di nuove competenze, anche in dimensione internazionale, per una qualificazione dell’offerta formativa adeguata alle esigenze del mondo del lavoro; OLDINO CERNOIA – già rettore del Convitto dal 1985 al 2015, che è l’artefice dello sviluppo della prestigiosa Istituzione cividalese in ambito internazionale, che ha saputo valorizzare il Convitto Paolo Diacono in tutti i settori scolastici ampliando le relazioni esterne per un’offerta formativa diversificata e di elevata qualità. Attualmente ricopre la carica di vice presidente della Fondazione CRUP; JAN SLANGEN – con il grado di Tenente Colonnello è il comandante della pattuglia acrobatica nazionale delle Frecce Tricolori. Ha avviato una significativa collaborazione con gli istituti scolastici per testimoniare i valori fondamentali per l’educazione e lo sviluppo delle competenze sociali e civiche. Ha fatto conoscere ai giovani l’eccellenza delle Frecce Tricolori.

Interessante ed articolato il programma messo a punto dal Convitto per l’atteso evento di martedì, presentato e coordinato da Mario Mirasola, Rai FVG: ad aprire la cerimonia sarà la lectio magistralis della dott.ssa Paola Ferraretto, che racconterà in che modo è possibile “Fare ricerca tra tradizione e innovazione”, affrontando un tema di grande interesse per l’innovazione e lo sviluppo nel campo alimentare (da Le politiche dell’Unione Europea, programma 2014-2020). Ex studentessa del Liceo Scientifico CNPD e ricercatrice dell’Università di Udine, Paola Ferraretto è stata premiata all’Expo 2015 per l’innovativo progetto di utilizzo della tecnologia a ultrasuoni nel percorso di vinificazione. Nel mondo la tecnica degli ultrasuoni in ambito alimentare è già utilizzata: in Australia per la frutta (e anche per il riciclaggio delle botti in rovere – barrique – dopo il ciclo produttivo); in Germania (sempre nell’ambito della produzione di succhi di frutta) e negli USA.

Seguirà la cerimonia di consegna del Premio Paolo Diacono accompagnata dagli interventi dei tre premiati. La manifestazione sarà inoltre allietata da intermezzi musicali selezionati ed eseguiti da studenti dei licei annessi al Convitto, sotto la direzione artistica di Anna Banelli, che interpreteranno brani di Dmitrievic Sostakovic, uno dei più importanti compositori della scuola russa e della musica del Novecento in generale. L’ingresso è gratuito e aperto al pubblico.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!