Premariacco: presto l’angelo tornerà sul campanile

10 Settembre 2018

PREMARIACCO. L’Angelo di Premariacco è prossimo a riprendere il proprio posto alla sommità del Campanile. Era stato rimosso con l’ausilio di due importanti gru il 26 maggio 2017, a causa di una seria compromissione statica del perno girevole di ancoraggio, rilevata in occasione di una verifica tecnica ai parafulmini. A seguito di questa rimozione la Parrocchia di Premariacco ha ritenuto opportuno provvedere a un intervento di restauro della scultura, preceduto da un’accurata analisi dello stato conservativo. Le analisi e il restauro sono stati affidati alla ditta L.A.A.R. di Udine. La Sovrintendenza ai Beni Culturali del Friuli Venezia Giulia ha supervisionato gli interventi.

I costi sono stati sostenuti in toto dalla Parrocchia, che ha fatto fronte all’impegno grazie al significativo contributo concesso dal Comune di Premariacco. L’opera di restauro si è svolta all’interno dell’Antica Chiesa di San Silvestro Papa e i cittadini ne hanno potuto visionare e seguire dal vivo le varie fasi. I lavori si sono conclusi nel mese di agosto 2018 e il riposizionamento della scultura alla sommità del campanile avverrà entro la fine di settembre 2018.

Per questa speciale occasione la Parrocchia di Premariacco organizza una serata d’incontro volta ad illustrare il restauro della scultura e a presentare le ricerche storiche svolte in particolare sui documenti presenti presso il proprio archivio parrocchiale. Pertanto, sabato 15 settembre alle 20.45 si terrà l’incontro “L’Angelo del Campanile di Premariacco – Storia e Restauro di una pregevole opera di devozione e arte”, con le relazioni relative al restauro a cura di Domenico Ruma – L.A.A.R. Udine e quelle storiche a cura di Elisa Morandini e Cristina Moschioni. Al termine Monsignor Pietro Moratto presiederà la Benedizione dell’Angelo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!