Possibile una rivoluzione in Friuli? L’ipotesi di un film

29 Giugno 2018

David Benvenuto

COMEGLIANS. David Benvenuto, produttore, e Marco D’Agostini, regista: insieme, sabato 30 giugno, nella penultima tappa della terza edizione di Cinemambulante, a Comeglians, racconteranno l’avventura produttiva e distributiva di uno dei primi mockumentary realizzati in Friuli Venezia Giulia. Stiamo parlando di “Friûl Revolution”, opera bizzarra e coinvolgente che racconta le vicende di tre giovani disposti a tutto pur di scoprire quale male stia assopendo la società friulana.

La loro indagine li condurrà nel bel mezzo di una vera e propria rivoluzione, capitanata dal leader Abele Pelvio, e animata dal “popul salt, onest e lavoradôr” che conosciamo. Esiste oppure no la possibilità di una rivoluzione in Friuli? In Piazzale Alpina, dalle 18 alle 20, D’Agostini e Benvenuto, quest’ultimo anche sceneggiatore dell’opera, condurranno la piccola lezione di cinema, a ingresso libero e con brindisi finale offerto da Antonutti Vini dal 1921. Seguirà alle 21 la proiezione del Mockumentary che oltre a essere stato sviluppato grazie al Fondo Audiovisivo FVG, è stato prodotto da Radio Onde Furlane.

Domenica 1 luglio Cinemambulante – La rassegna di cinema itinerante promossa da Videomante col supporto di Regione FVG, Fondazione Friuli, con la collaborazione dei comuni e di ALA – Associazione Lavoratori dell’Audiovisivo del FVG – chiuderà a Santa Marizza di Varmo con il film “Da Cremona a Cremona” e il Sound designer Guerrino Nardin.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!