Pordenone e Trieste insieme in un’opera lirica per ragazzi

18 Aprile 2016

TRIESTE. Un’opera lirica per ragazzi che coinvolge migliaia di allievi delle elementari in quattro repliche, una co-produzione regionale che utilizza maestranze del territorio e collaborazioni con istituti di formazione e di istruzione del Friuli Venezia Giulia, oltre a musicisti e cantanti di professione. Uno spettacolo che da Pordenone ha coinvolto e suscitato l’interesse di un ente lirico come il Teatro Verdi di Trieste. Si tratta di “Il piccolo spazzacamino / The Little Sweep” opera completamente in inglese di Benjamin Britten scelta per la decima edizione di “All’Opera ragazzi” allestita da Storica Società Operaia di Pordenone in co-produzione con la Fondazione lirica del Teatro Verdi di Trieste, per la regia del soprano Sonia Dorigo e la direzione musicale del maestro Eddi De Nadai.

All'Opera ragazzi 4Lo spettacolo, realizzato con il contributo della Fondazione Crup oltre che della Regione Fvg, Provincia e Comune, sarà messo in scena quattro volte in due date: la mattina del 20 aprile (in due turni per un totale di circa un migliaio di allievi spettatori) all’Auditorium Concordia di Pordenone e il 30 aprile a Trieste in sala Tripcovich, uno spettacolo per altrettanti allievi e uno aperto al largo pubblico, oltre alla prova generale aperta. Si tratta di un traguardo importante per la Storica Società Operaia che «con questa collaborazione con il teatro lirico triestino realizzerà la prima produzione operistica per ragazzi di livello regionale, uscendo per la prima volta dai confini della provincia di Pordenone» commenta Rosa Saccotelli Pavan, presidente del sodalizio.

«I bambini hanno colto perfettamente lo spirito di quest’opera – spiega il maestro e direttore Eddi De Nadai – ovvero il tema del lavoro minorile e dello sfruttamento di cui lo spazzacamino diviene metafora, ma che oggi ha assunto forme differenti in diverse parti del mondo. Peraltro hanno accettato e vinto la sfida linguistica di quest’opera totalmente in inglese».

All'Opera ragazzi 2In scena saranno quattro cantanti professionisti per i ruoli principali (Marco Innamorati, Gianni Coletta, Emmanuela Grassi, Elisabetta Farris), sei studenti di canto selezionati tramite audizione per i ruoli dei “ragazzi” (Kalliopi Petrou, Mateja Petelin, Ulyana Hevko, Elisabetta Vegliach, Laura Mellinato, Debora Del Do’), a cui si aggiunge la giovanissima Gein Mara, nel ruolo dello Spazzacamino, accompagnati dall’ensemble composto dalle prime parti dell’Orchestra del Verdi (Elia Vigolo e Michela Bergamasco ai violini, Benjamin Bernstein alla viola, Tullio Zoret al violoncello, Paolo Di Nisio ai timpani e percussioni) con al pianoforte la pordenonese Stefania Fassetta e l’udinese Bruno Sebastianutto. Accanto a loro, protagonisti saranno i cinquanta giovani allievi della scuola secondaria di primo grado Lozzer, che costituiranno il coro guida per le parti corali previste dalla partitura (diretto da Fiorella Mattiuzzo e Cinzia Del Col). Si tratta di un coro guida, perché in alcune parti a cantare saranno non solo i cinquanta allievi, ma anche tutta l’assemblea del pubblico: ovvero i mille bambini delle scuole primarie di Pordenone coinvolte nell’iniziativa, che in questi mesi si sono preparati affrontando il canto, a memoria, di alcuni brani ma anche studiando e approcciando un testo intenso come “Il piccolo spazzacamino”.

Il progetto scenico e registico di Sonia Dorigo (assistita da Luca Ferrari) utilizzerà il videomapping (a cura di Federico Cautero, con la collaborazione di Piera Rossi come light designer). Ulteriore “orgoglio” è la partecipazione di una classe dell’istituto di formazione Ial di Pordenone che si occuperà del “trucco e parrucco”, ma anche della classe IV H del Liceo artistico Sello di Udine che farà le riprese video per produrre un lungometraggio professionale. Due collaborazioni che danno un valore aggiunto alla produzione (che si avvale della sponsorizzazione di FriulAdria Crédit Agricole, Itas assicurazioni, Hotel Santin, Ristorante Le Casette), in quanto saranno occasione formativa per gli studenti, valide per il loro progetto didattico di istruzione.

Le scuole pordenonesi che partecipano alla rappresentazione sono la media Lozer di Pordenone, le primarie Gabelli di Pordenone, Marconi di Lestans, De Amicis di Bannia, Alighieri di Maniago, san Giovanni Bosco di Campagna di Maniago, Foscolo di San Quirino, Gabelli di Porcia, Marconi di Palse di Porcia.

Condividi questo articolo!