Poesia e teatro: i vincitori del concorso Castello di Duino

10 Marzo 2023

Cenejuste Olgens

DUINO. E’ di un giovane poeta haitiano, Cenejeste Olgens, e s’intitola “Il passo così lento della sera” (The so slow pace of the evening) la poesia vincitrice della XIX edizione del Concorso Internazionale di Poesia e Teatro “Castello di Duino”. E’ stata scelta tra i circa 1.500 componimenti, giunti da 60 Paesi del mondo e in 25 lingue diverse, per partecipare a questo concorso, che la Commissione Nazionale Unesco, nel 2009, ha dichiarato come la più importante competizione letteraria internazionale per giovani autori.

Dedicato quest’anno al tema “Incontri: sorrisi dell’anima”, il concorso prosegue, nella volontà di tenere accesa la memoria della sua fondatrice e anima, la professoressa Gabriela Valera Gruber, scomparsa poco più di due anni fa. E i giovani poeti di tutto il mondo continuano a rispondere, in tantissimi e con grande entusiasmo, con i loro versi, ai temi proposti di anno in anno.

Evis Martínez

Per il 2023 oltre a Olgens, che si aggiudica un premio del valore di 500 euro, verranno premiati il bosniaco Adnan Bajrović, secondo con la poesia “Uccelli della Sava” (Sava river birds), con un riconoscimento di 400 euro, e la colombiana Evis Martinez, terza con il componimento “Gialla” (Amarilla) e un premio di 300 euro. Quest’anno la segnalazione speciale della giuria va invece all’italiana Roberta Siciliano, per la poesia “Io è un altro”. E a testimonianza del forte impegno civile che caratterizza il Concorso, come in ogni edizione i giovani vincitori offriranno una parte del loro premio in solidarietà, a progetti umanitari nel loro Paese d’origine.

Roberta Siciliano

La Targa del patrocinio Unesco va al camerunese Daquin Cédric Awouafack, per il componimento “Orfani di guerra” (War orphans), mentre la Targa Alut va all’haitiano Witensky Lauvince per “Incontro” (Encounter). La targa Pen-Trieste, istituita quest’anno, va invece al ruandese Hathor Moore, per “Su un autobus affollato” (On a crowded bus”). Va infine alla quattordicenne bosniaca Marija Prlić, con la poesia dedicata alla professoressa Valera “Sorrisi dell’anima” (The soul smiles), il premio Sergio Penco, intitolato al raffinato poeta triestino e destinato ai poeti under 16.

Hathor Moore

Sul fronte teatrale invece la giuria ha vagliato 25 testi di autori italiani e di altre nazioni, oltre a circa una cinquantina di progetti scolastici da vari Paesi del mondo. La peculiarità del Concorso – riservato agli autori di età inferiore ai 31 anni con una graduatoria speciale per i giovanissimi, una sezione per le scuole, una sezione teatrale – è la valutazione di tutti i testi in lingua originale, grazie a una giuria di carattere internazionale composta da poeti, critici e docenti di letterature comparate.

Witensky Lauvince

Per la sezione teatrale del Concorso, un podio tutto italiano: va a Thomas Sbrissa il primo posto, con la piece “Arrivederci”, seguito da Giulia Bertini, seconda con “Nella penombra” ed Eleonora Ferrari, terza con “Altrove”. Quanto ai premi per i progetti scolastici, sul primo gradino del podio sale la classe 2A della scuola secondaria di primo grado Giacomo Bresadola I.C. Trento 5 ((I.C. Trento – docente responsabile Vittorio Caratozzolo), con il progetto “Incontri & Disincontri: Poesia e Teatro inclusivi. Laboratorio teorico pratico”, che si aggiudica un premio da 500 euro. Al secondo posto, ex aequo, il progetto “Incontri / Sorrisi dell’anima”, delle classi 2A e 2B della scuola secondaria di primo grado Italo Svevo (Varmo, – docente responsabile Mery Broi) e i tre progetti “When does a soul smile?”, “Motivated coincidence” e “Even on the bottom of the sea” del Literature Club “Castalia” della Municipal Children’s Complex (Varna, Bulgaria). Ex aequo anche per il terzo premio, che va al progetto “Reflections of the soul” della Eneegy-L Secondary Vocational School for Special Needs, for the Deaf and Hard of Hearing di Agia Paraskevi (Atene, Grecia) e al progetto “Soulful Rendezvous” del Saint Michael’s College of Laguna (Filippine).

Circa 400 tra giovani autori e loro accompagnatori giungeranno a Trieste da mezzo mondo per le cerimonie di premiazione delle diverse sezioni del Concorso, che si terranno in presenza il 25 e il 26 marzo in varie sedi cittadine, inserite all’interno del più ampio programma della Festa della Letteratura e della Poesia (21-26 marzo 2023).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!