Poesia a Duino: sabato tocca ai giovanissimi (in streaming)

23 Aprile 2020

Creating Light out of Darkness – Laura Baciu

DUINO. Dopo la premiazione in videoconferenza dei vincitori della sezione “Poesia individuale inedita”, che ha visto la partecipazione di 150 ospiti da tutto il mondo, anche per la Sezione giovanissimi del Concorso Internazionale di Poesia e Teatro “Castello di Duino” viene organizzata una videoconferenza sabato 25 aprile alle 16.30. Saranno una trentina i giovanissimi poeti, dagli 8 ai 15 anni, che parteciperanno con i loro testi intervenendo da tutto il mondo, come è proprio di tutte le iniziative del Concorso.

“Ascoltarli sarà davvero emozionante, perché non meno che i poeti “adulti” (per il concorso Castello di Duino adulti sono i giovani dai 16 ai 30 anni. ndr) anche i giovanissimi under 16 sanno esprimere segreti tormenti e riflessioni profonde, che stupiscono”, commenta la professoressa Gabriella Valera, che organizza il Concorso, giunto alla sua XVI edizione, per conto dell’Associazione Poesia e Solidarietà.

Smalltown Rush di Maria Miruna Solomon

Scrive una giovanissima di 13 anni: “Ho viaggiato dalla testa al cuore per trovare quale fosse il problema che mi faceva soffrire”; e un altro scrive: “Amare è creare, niente di più bello, di più doloroso, di più triste”. E un altro giovane poeta, dedicando i suoi versi a Vincent van Gogh, declama: “Tutto parte dalla sua mente, le esperienze incidono i quadri, i quadri incidono le esperienze” e tutto diventa preghiera. Anche questi giovanissimi poeti hanno risposto al tema “Homo faber”, spesso immaginando che la parola (“parola faber”) sia lo strumento dell’arte. In videoconferenza potranno entrare tutti coloro che lo desiderano: il link è pubblicato nel sito www.castellodiduinopoesia.org, dove si può leggere anche un tutorial con le istruzioni per connettersi. “Vi aspettiamo per un’esperienza di gioia in questo tempo così triste e difficile”, dice l’organizzatrice, ricordando che il Concorso gode del patrocinio proEsof e si avvale del contributo della Regione e di Duemilauno Agenzia sociale.

Le attività connesse al Concorso proseguiranno online anche domenica 26 aprile alle 16.30, con una videoconferenza dedicata alla mostra fotografica “Le opere e i giorni: sguardi dal mondo”, che raccoglie le foto scattate e inviate dai giovani poeti partecipanti alla competizione letteraria, commentate con i loro versi. La videoconferenza proporrà un’introduzione critica alle opere della curatrice Gabriella Valera e di Alexandra Mitakidis, sensibile e affermata fotografa. La mostra avrebbe dovuto essere ospitata dalla Comunità greco-orientale nella sala Xenia, dove si spera di riproporla fisicamente appena possibile. Per partecipare basta seguire il link pubblicato nel sito e sulle pagine social del Concorso.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!