Pianorotto è un successo Riparati e donati 3 strumenti

15 Maggio 2022

Claudio Filippini (Foto Stefano Celiberti)

UDINE. La musica unisce, abbatte i muri del pregiudizio e integra le differenze. I valori delle note, in gergo strettamente musicale, sono capaci di travalicare pentagrammi e strumenti per diventare strumenti educativi che agiscono sulle emozioni sviluppando potenzialità espressive e creative di bambini e bambine.

Lo dimostra il successo della seconda edizione di “Pianorotto”, l’iniziativa nata lo scorso anno da un’idea di Ermanno Basso e promossa da SimulArte e da “teatroescuola” dell’Ert Fvg, grazie al prezioso contributo di Lucia Vinzi e Silvia Colle. Dagli 87 alunni delle scuole primarie coinvolti nella prima iniziativa quest’anno il progetto non solo si è allargato a oltre 200 partecipanti, impegnati a riparare un “piano rotto” attraverso laboratori e incontri, ma ha addirittura triplicato gli strumenti riparati e donati ora alle tre scuole coinvolte. Da una donazione, dunque, è nato un vero e proprio percorso molto più articolato e ricco di valori ed esperienze che rimarrà, grazie all’iniziativa realizzata con “teatroescuola”, nel cuore dei bambini.

Gli strumenti, tornati a suonare armonicamente dopo la riparazione realizzata grazie al sapiente lavoro del maestro Luca Bonutti coadiuvato da tutti i bambini coinvolti, sono quindi stati donati alle scuole coinvolte nella seconda edizione di “Pianorotto”, ovvero le primarie di primo grado di Povoletto, Attimis e l’Istituto comprensivo Fumagalli 2 di Gorizia. Ma non solo. Perché come lo scorso anno, ad accarezzare i tasti del rinnovato pianoforte sarà Claudio Filippini, applaudito musicista nei teatri di tutto il mondo e artista tra i più apprezzati della scena musicale internazionale. Sarà lui, infatti, a tenere tre concerti tutti dedicati ai ragazzi martedì 17 maggio alle 11 nella scuola elementare di Povoletto e alle 14 in quella di Attimis, mentre mercoledì 18 sarà alle 12 nella scuola goriziana.

Condividi questo articolo!