Il pianista Alberto Olivo suona tra le opere di Gilmour

8 Aprile 2017

MONFALCONE. Torna Galleria Musicale, la rassegna che prevede l’esecuzione di alcuni concerti nello spazio originale e inconsueto della Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone (piazza Cavour, 44). I concerti si tengono, infatti, nell’ambito della personale dello scultore inglese Chris Gilmour, a cura di Anna Krekic, che propone alcune delle sue più celebri sculture in cartone e si intreccia con la prossima apertura del Museo della Cantieristica. Fra le sculture esposte troviamo imbarcazioni, strumenti di lavoro, una bicicletta e un pianoforte a coda, che allude ai viaggi dei grandi transatlantici e introduce i visitatori ai concerti della rassegna musicale.

Galleria Musicale è a cura di Filippo Juvarra, direttore artistico della stagione musicale del Teatro Comunale, ed è realizzata in collaborazione con i Conservatori “Tartini” di Trieste e “Tomadini” di Udine. I concerti hanno inizio alle 11. I biglietti (l’ingresso costa 1 euro) possono essere acquistati presso la Biglietteria del Teatro (da lunedì a sabato, ore 17-19, fino al 20 aprile), la Biblioteca Comunale e la Galleria Comunale d’Arte Contemporanea (la domenica mattina, prima del concerto).

Alberto Olivo

Ad aprire la rassegna, domenica 9 aprile, è il pianista Alberto Olivo, protagonista di un prezioso programma con pagine di Beethoven, Janáček (Tre pezzi da “Nella nebbia”), Busoni (una fantasia da camera sulla Carmen di Bizet), Schumann e Liszt (la celebre Après une lecture de Dante, Fantasia quasi Sonata). Protagonisti del concerto di domenica 23 aprile sono Chiara Boschian Cuch (flauto) e Eduardo Cervera Osorio (chitarra). Il duo propone brani per chitarra sola (di Napoléon Coste e Leo Brouwer) e per flauto e chitarra (Suite di Roberto Abraham, in prima esecuzione mondiale, e la suggestiva Histoire du Tango di Astor Piazzolla).

Domenica 30 aprile è invece la volta di un originale quartetto di flauti, composto da Arianna Russolo, Lucia Jankovski, Daniela Petkoska e Urša Časar. Il concerto, dal titolo Quattro flauti a Parigi, prevede pagine di compositori francesi quali Berthomieu, Joubert, Debussy e Bozza. A chiudere Galleria Musicale, domenica 7 maggio, sono il baritono Valentino Pase e l’arpista Sofia Masut. Fra i brani per arpa proposti figurano la Fantasia su “Lucia di Lammermoor” di Elias Parish Alvars, Une Châtelaine en sa Tour op. 110 di Gabriel Fauré e Fantasia op. 95 di Camille Saint-Saëns; in programma, inoltre, pagine di Francesco Paolo Tosti, Luigi Maurizio Tedeschi e Jacques Ibert (le bellissime Quatre Chansons du Don Quichotte).

Ad anticipare i quattro concerti, alle ore 10.30, una visita guidata alla mostra di Chris Gilmour.

Condividi questo articolo!