Piacevolmente Carso c’è… Prima uscita Aurisina storica

5 Agosto 2022

TRIESTE. S’inaugura domenica 7 agosto “Piacevolmente Carso – estate”: quattro escursioni naturalistiche e culturali sul Carso triestino, con la cooperativa Curiosi di natura. Si terranno le domeniche, dalle 17.30 a sera, fino al 4 settembre, su itinerari ombreggiati, adatti anche a persone poco allenate. Si passerà da una visita al borgo storico di Aurisina e sulle sue tradizioni, a passeggiate naturalistiche con letture tra il Bosco Bazzoni e la Grotta Nera di Basovizza, a una con un’astrofisica sul Monte Cocusso, per l’osservazione guidata delle stelle, a una con letture alla Rocca di Monrupino, seguita da assaggini di specialità carsiche al Ristorante Križman. Inoltre, ogni giorno, possibilità di degustazioni dai ristoratori di “Sapori del Carso” con un buono sconto del 10%. E, da settembre, un ciclo di appuntamenti speciali su “Quanto vale un petalo?”, sul valore della biodiversità. “Piacevolmente Carso” gode del patrocinio di PromoTurismoFvg e la collaborazione di varie realtà nazionali e regionali.

Aurisina che fu

La prima uscita, domenica 7 agosto dalle 17.30 alle 20.30, è su “Il borgo vecchio di Aurisina e la sua storia”: una passeggiata tra vicoli, cortili e angoli suggestivi, con Gabriela Caharija, vicepresidente dell’Skd – Circolo Culturale Sloveno “Igo Gruden”, cultrice di storia del paese, e letture a tema. Per conoscere, tramite racconti e testimonianze, la vita locale di un tempo. Ritrovo alle 17.10 nella piazza di Aurisina, a fianco della chiesa di S. Rocco. Raggiungibile da Trieste con il bus 44.

Domenica 14, sempre dalle 17.30 alle 20.30, si andrà invece tra “Il Bosco Bazzoni e la Grotta Nera”, a Basovizza. Una passeggiata nel bosco frutto dei rimboschimenti dell’800, fino alla Grotta Nera e alla raccolta botanica della Particella Sperimentale. Ritorno lungo il ciglione carsico, con panorama sul mare e la Val Rosandra. Con letture a tema. Ritrovo alle 17.10 alla Foiba di Basovizza (bus 51 da Trieste, fino al paese; poi 10′ a piedi).

Domenica 28 agosto, alle 17.30, uscita “Sul Monte Cocusso a veder le stelle”: un’escursione tra i boschi, fino alla cima più alta del Carso triestino per ammirare il tramonto. Dopo cena (al sacco, o nel rifugio) l’astrofisica Giulia Iafrate, dell’Osservatorio Astronomico di Trieste, illustrerà la volta celeste. Rientro su strada forestale, con arrivo alle 22.30. Ritrovo alle 17.10 nel parcheggio dell’ex valico per Lipizza.

Infine, domenica 4 settembre alle 17.30, un programma speciale: da Repen a “La Rocca di Monrupino – Tabor tra natura e poesia”. Una passeggiata tra i boschi, parlando di geologia e natura. Dalla Rocca, con il panorama al tramonto, letture di poesie. Al rientro assaggi omaggio di specialità enogastronomiche del Carso al ristorante Križman (fino alle 21.30). Ritrovo alle 17.10 nella piazza di Repen.

Prenotazioni a curiosidinatura@gmail.com o al cell. 340.5569374. Costi: interi 10 €; 5 i minori di 14 anni; gratis i minori di 6 (il 4 settembre interi 15 €, ridotti 8). Altre informazioni su www.curiosidinatura.it e sull’omonima pagina Facebook.

Iniziativa con il patrocinio di PromoTurismoFvg e di Aitr (Associazione Italiana Turismo Responsabile), Banca Etica, Ue.Coop (Unione Europea delle cooperative), in collaborazione con l’Ures-Sdgz (Unione Regionale Economica Slovena), Sapori del Carso, e i Git (Gruppi di Iniziativa Territoriale) di Banca Etica di Trieste-Gorizia e Udine.

Condividi questo articolo!