Peter Pan nelle cavità della Grotta Gigante (Anà-Thema)

9 Luglio 2020

TRIESTE. Dall’Isola che non c’è alla Grotta Gigante il cammino, o meglio il volo viste le capacità magiche del protagonista, non deve essere stato facile per Peter Pan e i suoi più fedeli amici. Un viaggio reso però possibile grazie all’inventiva e alla capacità di riscoprire sempre storie nuove della compagnia Anà-Thema Teatro. Per il nuovo appuntamento con l’ormai celebre spettacolo itinerante estivo, gli attori della compagnia di casa alla Corte di Osoppo, propongono in prima assoluta sabato 11 e domenica 12 luglio nelle profonde cavità della Grotta Gigante di Sgonico (Trieste) “Peter Pan”, la celebre storia del “ragazzo che non voleva crescere”.

Un buffo Capitan Uncino, Peter Pan, Wendy, Campanellino, il fedele Spugna, i bimbi sperduti, il coccodrillo e molti altri faranno rivivere al pubblico, per la regia di Luca Ferri, le avventure e le atmosfere magiche dell’opera di James Matthew Barrie. Così, il pubblico potrà incontrare i protagonisti della storia scendendo i 500 gradini che conducono nelle profondità della grotta, o magari dietro la Colonna Ruggero, la stalagmite più alta con i suoi 12 metri. Le norme di sicurezza dovute al rispetto del distanziamento interpersonale per il contenimento dell’epidemia di Covid-19 hanno cambiato la formula ormai rodata, ma non per questo lo spettacolo sarà meno avvincente.

Non sarà più il pubblico, infatti, a raggiungere di volta in volta le “stazioni” dove incontrare i personaggi della storia, ma saranno quest’ultimi a raggiungere gli spettatori suddivisi in gruppi in diverse location in attesa dell’arrivo degli attori. E per questo debutto, la location è senza dubbio sensazionale dato che si calerà, è proprio il caso di dire, nell’apertura naturale carsica scoperta nel 1890 e una delle più importanti e ampie grotte turistiche d’Italia, nonché iscritta nel Guinness dei primati come “Cavità turistica a sala unica più grande del mondo”.

Per rispettare le nuove norme di sicurezza il numero di posti per spettacolo è limitato, ma ci saranno comunque tantissime occasioni per assistervi. Sono previste, tra sabato e domenica, infatti, ben sette repliche, ovvero sabato 11 alle 15.30, 17, 20 e 21.15, mentre domenica 12 alle 14.30, 16 e 17.30. La prenotazione è obbligatoria inviando una email all’indirizzo info@grottagigante.it o telefonando allo 040327312. All’atto della prenotazione sarà necessario indicare il nome del prenotante, il giorno e l’orario scelto, nonché il numero di adulti e bambini partecipanti, oltre a un recapito telefonico. Nel rispetto delle norme vigenti, infine, è richiesto l’uso della mascherina e guanti.

Condividi questo articolo!