Per le antiche vie: i premiati

27 Ottobre 2018

MONTEREALE VALCELLINA. Nella Centrale-Museo di Malnisio, a Montereale Valcellina, la Giuria del premio letterario Per le antiche vie – composta dal presidente Marco Salvadori e dai giurati Lucia Burello, Rocco Burtone, Maria Irene Cimmino e Nico Nanni – ha proclamato vincitore assoluto Federico Battistutta di Tavagnacco con “Il Volton”, racconto “sostenuto da una scrittura ricca e fiorita, che si cala con rara grazia nella bellezza estatica di un Friuli non ancora viziato dalla modernità”. Al secondo posto Mario Tomadini di Frisanco con “La montagna scomparsa”, un racconto che muove attorno a un improbabile evento che sconvolge tutta la Regione: la scomparsa totale e improvvisa di Cima Manera, la più alta vetta del gruppo del Cavallo.

Al terzo posto Gabriella Bampo di Mestre con “La nave”, storia che si svolge a Trieste, meta per una gita, un viaggio vero e proprio da affrontare. Il premio per il finalista più giovane è andato a Silvia Zidarich di Muggia con “Imperfetto”, racconto che descrive una realtà manicomiale fatta di individui che troppo spesso restano solo numeri.

Il commento musicale è stato del bravissimo maestro fisarmonicista Gianni Fassetta. Ospite d’onore lo studioso, divulgatore culturale e scrittore professor Angelo Floramo che ha anche ricordato la figura di Angela Felice, “anima trainante del Premio e validissima componente della giuria fin dalla prima edizione del 2012, che recentemente ci ha lasciati dopo una breve malattia”. Nel nome di Angela Felice, è stato assegnato un premio speciale che è andato ad Erica Martin di Pordenone con “Conigli all’improvviso”, un racconto con un soggetto molto originale e uno stile frizzante che la Giuria ha ritenuto che sarebbe piaciuto alla cara amica scomparsa. L’attore Claudio Moretti ha interpretato in modo molto coinvolgente i racconti premiati. A conclusione, è stata presentata l’antologia dei 12 racconti finalisti, consultabile nel sito web del Circolo e disponibile in varie librerie regionali.

Il giorno successivo, nella Sala Roveredo di Palazzo Toffoli a Montereale Valcellina, sono stati premiati i vincitori dei “I racconti illustrati”, concorso di pittura abbinato al Premio letterario. La Giuria artistica – composta da Laura Basso, Cinzia Francesca Botteon e Stefano Jus – ha indicato vincitore del concorso “I racconti illustrati” Pietro Fantini, autore del quadro ispirato al racconto “Umanità” di Sandra Brugnerotto di Pordenone. Il secondo premio è stato conferito a Dario Rosolen (Pordenone) con il quadro ispirato al racconto “A proposito di modi di dire” di Gino Marco Pascolini (San Daniele del Friuli). Il terzo premio è andato a Walter Zaramella (Cordenons) con il quadro ispirato al racconto “Sotto una sinistra stella” di Marina Silvana Dalla Vedova (Portogruaro). Sono stati inoltre segnalati: Teresa Puiatti con il quadro “Bella come il sole” ispirato al racconto di Domenico Romano Mantovani (Gorizia) e Paolo Bulfone (Moruzzo) con il quadro ispirato al racconto “San Martino” di Martina Cappelletto (Azzano Decimo).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!