Passion for Space e Nel blu dipinto di blu. A Trieste

8 Ottobre 2020

TRIESTE. Una visita guidata a “Passion for Space” per mano di Peter Lorenz e Giulia Decorti e il concerto “Nel blu dipinto di blu” della Civica Orchestra di fiati “G. Verdi” celebreranno sabato 10 ottobre, a partire dalle 16, il finissage della mostra allestita dal 13 settembre negli spazi di Androna Campo Marzio a Trieste.

La mostra, realizzata in occasione dei quarant’anni di attività di Lorenzateliers, non è solo una retrospettiva, ma vuole essere anche un punto di partenza per l’inizio di nuovi discorsi costruttivi sulla pianificazione urbana e l’architettura, offrendo anche una riflessione su Trieste e sul suo futuro. In Europa c’è una grande concorrenza per città simili a Trieste nelle dimensioni e nelle opportunità tra cui Lubiana, Klagenfurt, Graz, Udine, Treviso, Genova. Tra queste, Trieste ha le potenzialità piú grandi e dovrebbe scegliere cosa vuole diventare: continuare ad essere una schrinking city o tornare ad essere una growing city? Una cittá orientata quasi esclusivamente al turismoo tornare a essere in grado di richiamare i giovani e offrire loro nuove opportunità e prospettive?

“Nel blu dipinto di blu” è uno spettacolo fresco, leggero, divertente, pensato per far rilassare e divertire. Alla sonorità dell’ensemble della Civica Orchestra di fiati “G. Verdi” – città di Trieste diretta dal maestro Matteo Firmi, si affiancherà il maestro Raffaele Prestinenzi, che in veste di cantante e presentatore della serata interpreterà alcuni brani famosissimi come “Volare”di Domenico Modugno, “My way”, ma anche “Amacord” di Nino Rota e “Thank you for the music” degli Abba.

La visita guidata è in programma alle 16 al termine della quale, alle 17, inizierà il concerto. L’iniziativa è organizzata da Italia Nostra in collaborazione con Lorenzateliers.

Per info e prenotazioni scrivere a communications@lorenzateliers.at

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!