Pasolini100 mercoledì a Grado con un doppio evento

28 Novembre 2022

Tullio Svettini

GRADO. Di scena all’Auditorium Marin di Grado, mercoledì 30 novembre (inizio ore 20.45), un nuovo appuntamento della rassegna firmata da Collettivo Terzo Teatro di Gorizia “Pasolini100”, che fino alla fine dell’anno continua a offrire un ampio spaccato dell’attività artistica dell’intellettuale friulano in numerose località della regione. Particolarmente significativa la tappa gradese della rassegna che propone due, intensi omaggi all’intellettuale e poeta friulano, a partire dal reading dell’attore e registra Tullio Svettini sui celebri versi del grande poeta gradese Biagio Marin, “El critoleo del corpo fracassao”, scritti in occasione della tragica morte di Pasolini con cui condivideva una calorosa amicizia personale.

Cinnzia Borsatti e Giorgio Amodeo

Farà da suggello alla serata “Medea, un amore impossibile”, scritto e interpretato dal drammaturgo, attore e regista Giorgio Amodeo. Lo spettacolo celebra l’incontro tra l’intellettuale più scomodo e provocatorio del tempo e la cantante lirica più acclamata del mondo: Pier Paolo Pasolini e Maria Callas. L’occasione del loro incontro fu il film che il regista girò nel 1969 nella laguna di Grado “Medea”, dove volle come indiscussa protagonista proprio la “Divina”: film che fu anche l’occasione principale di incontro e frequentazione tra Pasolini e Biagio Marin. Lo spettacolo è arricchito da alcune note canzoni di Mina eseguite dal vivo dalla grande voce di Cinzia Borsatti, accompagnata dal maestro Manuel Figelj, che con il suo pianoforte farà da colonna sonora all’intera serata ad ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!