Partono le prove per i 38 concorrenti del Città di Porcia

28 Ottobre 2017

PORCIA. Sono 38 concorrenti per 16 nazioni (tra cui Taiwan, Cina, Korea, Colombia e Venezuela), i partecipanti alla ventottesima edizione del Concorso Internazionale “Città di Porcia”, quest’anno dedicata al corno, organizzata dall’associazione Amici della musica Salvador Gandino col sostegno di Regione, Comune di Porcia e Fondazione Friuli, in collaborazione con International Horn Society, Tecnoinox, Itas Assicurazioni e Progetto e Sviluppo, e il patrocinio di Comune di Pordenone e Pordenone with love. Prova eliminatoria, Semifinale (che prevede come pezzo obbligatorio il brano Maelström di Alexandre Ouzounoff per Corno solo scritto appositamente e dedicato al 28° Concorso Internazionale Città di Porcia) e Finale con Pianoforte si svolgeranno negli spazi di Pordenone Fiere dal 30 ottobre al 2 novembre.

La Serata Finale con Proclamazione dei Vincitori si svolgerà sabato 4 novembre alle 20.45 nel Teatro Comunale “Giuseppe Verdi” di Pordenone, data inserita nel cartellone della stagione di musica: i candidati saranno accompagnati dall’Orchestra di Padova e del Veneto, diretta da Massimiliano Caldi. Da tre anni infatti il Teatro Verdi di Pordenone è partner progettuale del concorso, assieme al CIDIM di Roma. “Una collaborazione – sottolinea il presidente del teatro Giovanni Lessio – che si rinnova in virtù di un progetto musicale che valorizza il territorio superando i confini nazionali e coinvolgendo i migliori talenti under 30. In quest’ottica si è costruito un percorso di avvicinamento al Concorso con i concerti di ottobre a Teatro e a Villa Dolfin, per arrivare a un concerto speciale a Teatro per la grande finale del Concorso, in programma il 4 novembre. Una serata prestigiosa di musica con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Massimiliano Caldi, impegnati con i finalisti nei due concerti per corno e orchestra di Mozart e Strauss e che chiuderà con l’imponente Eroica di Beethoven. Una serata unica per il pubblico che sarà chiamato a premiare migliore musicista col proprio voto e a celebrare il Concorso Città di Porcia, uno dei fiori all’occhiello musicali della nostra Regione, noto in tutto il mondo”. “Siamo orgogliosi – aggiunge il direttore artistico Giampaolo Doro – di essere entrati nella stagione del Teatro Verdi, con un programma di grande interesse anche per il pubblico non specialistico grazie a un repertorio attrattivo e artisti eccellenti. Una partnership, che quest’anno si amplia con l’ospitalità di due dei concerti Aspettando il concorso”.

Il Concorso offre premi per un totale di 18.500 € suddivisi come segue: Primo premio 8.500 € (non divisibile); Secondo premio 4.500 € ; Terzo premio 3.000 €. A ciascun finalista non vincitore viene assegnato un premio di 750 € e a tutti i cinque finalisti viene offerto l’alloggio dal primo al 4 novembre. Inoltre da molti anni viene assegnato il Premio del Pubblico pari a 1.000 € , attraverso la votazione del pubblico presente alla Serata Finale. Al vincitore del primo premio, inoltre, verrà assegnata per la prima volta anche una borsa di studio di 1000 dollari offerti dalla International Horn Society, evento che sancisce ancora di più il riconoscimento internazionale attribuito al Città di Porcia, un concerto con l’Orchestra di Padova e del Veneto inserito nella stagione 2018/19, e l’inserimento nella programmazione concertistica del CIDIM. La giuria è composta da musicisti e docenti di fama internazionale, scelti tra le personalità più rappresentative delle diverse scuole e nazionalità, selezionate in base a parametri di professionalità e capacità: Corrado Saglietti (Italia), Frank Lloyd, Anneke Scott (Inghilterra), Marcus Maskuniitty /Finlandia), Will Sanders (Olanda), Frøydis Ree Wekre (Norvegia). Presidente della giuria è Guido Corti, uno dei cornisti italiani di maggiore rilievo internazionale, che dopo il recital dello scorso 17 ottobre, torna al Verdi, sabato 28 ottobre alle 20.45, per l’ultimo concerto della trilogia “Aspettando Il Concorso” assieme a Simone Baroncini e al Quartetto di Fiesole.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!