Parte il Viaggio armonico (15 concerti) con gli Slowind

28 Gennaio 2017

Slowind

TRIESTE. Un viaggio armonico lungo 15 concerti, al via lunedì 30 gennaio: si apre la Stagione Cameristica 2017 di Chamber Music e a siglare l’inaugurazione, alle 20.30 al Teatro Verdi di Treste – Sala Victor De Sabata, sarà una formazione di “all stars”, gli Slowind, composto dalle prime parti della Filarmonica di Lubiana. Slowind è un Ensemble di riferimento nel panorama internazionale, un quintetto stabile (ormai l’unico stabile di strumenti a fiato!) che si esibisce con successo nei maggiori teatri e festival internazionali. A Trieste sarà di scena in un programma raffinato e trasparente, sul filo rosso di “Contrasti a cinque”: da Mozart a Ligeti, con musiche per quintetto a fiati e con la ‘chicca’ di una nuova partitura di Nina Šenk “Silhouettes and Shadows”, proposta in prima esecuzione assoluta. Aleš Kacjan flauto, Matej Šarc oboe, Jurji Jenko clarinetto, Metod Tomac corno e Paolo Calligaris fagotto: sono loro i cinque Slowind e guideranno il pubblico del Verdi attraverso la “Serenata in do minore K.388” di Wolfgang Amadeus Mozart, le “Sei Bagatelle” e i “Dieci pezzi per quintetto di fiati” di György Ligeti. Proprio nel cuore della performance triestina, al centro del concerto è in programma la prima esecuzione di Nina Šenk. Il concerto si attua in collaborazione con il Credito Cooperativo del Carso ZKB.

Diretta da Fedra Florit, la Stagione Cameristica 2017 dell’Associazione Chamber Music è realizzata in sinergia con la Regione e il Comune di Trieste, con il contributo del Ministero MIBACT. Partner sono inoltre Banca Mediolanum, ITAS Assicurazioni, Suono vivo – Padova, Zoogami, mediapartner il quotidiano Il Piccolo e la sede Rai FVG. Gli abbonamenti, con diverse formule e un occhio speciale per i più giovani, sono operativi al TicketPoint, tel 040.3498276/7. Info Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598 www.acmtrioditrieste.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!