Parole e immagini per Enard Queste le scuole premiate

12 Marzo 2022

Foto Luca A. d’Agostino

PORDENONE. Come accade a ogni edizione del festival Dedica, uno dei momenti più intensi per l’autore protagonista è l’incontro con i suoi lettori più giovani, caratterizzato dalla freschezza e dalla preparazione che li contraddistingue. Un’emozione che si è rinnovata nel convento di San Francesco, a Pordenone, dove hanno anche avuto luogo le premiazioni del concorso “Parole e immagini per Mathias Ènard” al quale hanno partecipato (fra non poche difficoltà, aperture, le chiusure, la Dad) 450 ragazzi di quattro scuole superiori (liceo Leopardi Majorana e liceo scientifico Grigoletti di Pordenone , liceo Le Filandiere di San Vito al Tagliamento, liceo artistico Galvani di Cordenons) con 119 elaborati ispirati dai libri di Ènard, 70 nella sezione “scrittura”, 37 per il “linguaggio visivo” e 12 “multimediali”.

All’incontro, condotto da Daniela Gasparotto, che con il coordinamento di Annamaria Manfredelli porta avanti i progetti dei Dedica per la scuola, erano presenti anche gli undici blogger-studenti del liceo Grigoletti che, guidati dall’insegnante Francesca Endrigo, stanno seguendo e commentando il festival sul sito ufficiale del Salone del libro di Torino. Prima della consegna dei premi (libri) e prima della conversazione fra Ènard e i ragazzi sono intervenuti Antonino Frusteri, presidente dell’associazione Thesis, Alberto Parigi, assessore alla cultura del Comune di Pordenone e Massimo Drigo, per la Bcc Pordenne Monsile.

Foto Luca A. d’Agostino/

Per quanto riguarda il biennio, nella sezione “scrittura” sono stati premiati per il liceo Le Filandiere -Asia Facca, classe IIF ed ex aequo per il liceo Leopardi Majorana di Pordenone, Leonardo Petrucco-Toffolo (classe IIDc): nella sezione linguaggio visivo/multimediale per il liceo Le Filandiere di San Vito al Tagliamento Aurora Del Bianco, classe II e Sofia Lena, Sabrina Liu, Tamara Rosset, classe IIG.

Per il triennio nella sezione “scrittura”, per il liceo Le Filandiere Martina Pin della classe IV B e Fabrizio Bert, della IV B, per il liceo scientifico Grigoletti di Pordenone, Anna Mirella Allegri, classe IIIA Esabac ; nella sezione “linguaggio visivo/multimediale” per il liceo Le Filandiere Chiara Taiariol, classe III D; Pietro Mattiuzzi, Tommaso Puppo, Cristina Tavana, classe III H e l’intera classe III C.

Alle quattro scuole che hanno partecipato al concorso “Parole e immagini per Mathias Ènard”, inoltre, Dedica ha voluto quest’anno assegnare una targa speciale con un “vivissimo ringraziamento per la lunga fedeltà all’iniziativa e per il particolare valore che la partecipazione ha assunto nel difficile periodo dell’emergenza sanitaria”. Oltre ai giovani delle scuole secondarie anche mille bambini (50 classi) delle primarie di Pordenone fino a maggio prenderanno parte a laboratori ispirati alla poetica di Mathias Ènard, curati dall’associazione 0432.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!