Paolo Fresu e il Triosence in concerto Piazza Libertà Udine

30 Luglio 2022

UDINE. Loro sono un trio tedesco-cubano tra i principali protagonisti del jazz moderno europeo. Lui è un leggendario trombettista italiano unanimemente considerato tra i maggiori della scena jazz contemporanea. L’ambiente, sonoro ed evocativo, in cui si muovono assieme è quello del Fvg dove insieme hanno registrato “Giulia”, album ambiguamente dedicato sia alla regione che a un’ipotetica figura femminile. Un omaggio alla bellezza della vita in undici coloratissime composizioni che difficilmente potrebbero essere più diverse, ottimiste e virtuosistiche. Serata davvero imperdibile, quella in programma lunedì 1 agosto alle 21.30 in piazza Libertà a Udine, quando More Than Jazz, il festival organizzato da SimulArte, ospiterà sullo stesso palco i Triosence e Paolo Fresu.

Triosence

Triosence
Fondata dal pianista Bernhard Schüler nel 1999, la band è composta oltre che da lui anche da Omar Rodriguez Calvo al basso e Tobias Schulte alla batteria. Musicalmente e per nome, Triosence (neologismo derivato da trio-essence) si riferisce all’approccio dell’uguaglianza degli strumenti, sul modello del pianista statunitense Bill Evans. Schüler ha studiato all’Università per la musica di Colonia, ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali ed è stato nominato, tra gli altri, per il Premio della critica discografica tedesca. Vive di nuovo nella sua città natale di Kassel.

Paolo Fresu

Paolo Fresu
La banda del paese e i maggiori premi internazionali, la campagna sarda e i dischi, la scoperta del jazz e le mille collaborazioni, l’amore per le piccole cose e Parigi. Esiste davvero poca gente capace di mettere insieme un tale abbecedario di elementi e trasformarlo in un’incredibile e veloce crescita stilistica. Paolo Fresu c’è riuscito e la sua “magia” sta nell’immensa naturalezza di un uomo che, come pochi altri, è riuscito a trasportare il più profondo significato della sua terra in quella, più preziosa e libera, delle arti universali.

L’album “Giulia”
In “Giulia”, ultimo album dei Triosence registrato lo scorso anno negli studi di Artesuono di Stefano Amerio a Tavagnacco, si rende omaggio alla bellezza della vita in undici coloratissime composizioni che difficilmente potrebbero essere più diverse, ottimiste e virtuosistiche. Una emozionante sensazione di “dolce vita” che rivive in tutti i brani che vedono Fresu come special guest. Una liberazione musicale, piena di sicurezza e leggerezza, e allo stesso tempo un omaggio al Fvg dove è stato registrato.

Il concerto, organizzato da SimulArte, è a ingresso gratuito con prenotazione consigliata. Informazioni e prenotazioni sul sito www.morethanjazz.it, via telefono al numero 0432 1482124 dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19 o via email all’indirizzo biglietteria@simularte.it

Condividi questo articolo!