Orchestra Giovanile Alpina al Kulturni Dom di Nova Gorica

18 Settembre 2018

Orchestra Giovanile Alpina

NOVA GORICA. Una cornice importante, quella del Kulturni Dom di Nova Gorica, farà da sfondo all’appuntamento del Festival Internazionale di Musica Nei Suoni dei Luoghi, realizzato con il sostegno dalla Regione Fvg, proposto giovedì 20 settembre alle 20.15 con l’Orchestra Giovanile Alpina diretta da Alfonso Scarano con Valerio Scarano al violino. Il concerto, accessibile alle persone con disabilità, è realizzato in collaborazione con il Comune di Nova Gorica, Kulturni Dom e Fondazione Luigi Bon e vede il fondamentale contributo della Regione Fvg nell’ambito della legge 21/2016.

Il concerto proporrà i grandi classici del repertorio sinfonico, spaziando dal suggestivo affresco naturalistico mendelssohniano (“Le grotte di Fingal”), al virtuosismo di Saint-Saëns (Introduzione e Rondò capriccioso per violino e orchestra), per poi concludersi con la luminosa Sinfonia n. 8 in fa magg. Op. 93 di Beethoven.

L’Orchestra Giovanile Alpina nasce grazie al bando regionale ”Tolmezzo Città Alpina 2017”, vinto dalla Fondazione Luigi Bon, creato allo scopo di offrire la possibilità a giovani artisti di crescere musicalmente all’interno di uno spazio formativo stimolante e garantire un vero e proprio debutto nel mondo del lavoro. L’eccellente risultato artistico è sancito dal fortunato debutto, lo scorso febbraio, nei concerti a Pagnacco e Moggio Udinese e in quello realizzato nella Chiesa di San Francesco a Udine e inserito nel cartellone principale della stagione musicale della Fondazione.

Alfonso Scarano consegue i diplomi di Direzione d’Orchestra (con il massimo dei voti al Conservatorio Umberto Giordano di Foggia), Direzione d’Orchestra per il Teatro Lirico (Accademia Musicale Pescarese), Musica Corale e Direzione di Coro (Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari) e Tromba (Conservatorio Tito Schipa di Lecce). Tra le numerosissime orchestre dirette si segnalano l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, la Haydn di Bolzano e Trento e la Sinfonica Nazionale della Radio Ucraina di Kiev. In precedenza è Direttore Ospite Principale dei Virtuosi di Praga. A partire dalla stagione 2017/2018 è il nuovo Direttore Principale dell’Orchestra Filarmonica Thailandese a Bangkok dopo esserne stato direttore ospite per sei stagioni consecutive.

Valerio Scarano inizia lo studio del violino all’età di 6 anni e attualmente frequenta il VII corso pre-accademico al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Vince nove primi premi della sua categoria in altrettanti concorsi in cui ha partecipato, tra i quali il Concorso Internazionale Mozart di Quinto Vicentino 2011 e la III Edizione del Premio del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano 2017. è il più giovane solista ad aver mai suonato al Teatro Grande di Brescia, dove esegue il concerto di Oskar Rieding a soli 7 anni con l’orchestra del Conservatorio Luca Marenzio di Brescia. Suona un violino Giovanni Tononi del 1710 gentilmente concesso dalla signora Luisa Folonari Materzanini di Brescia.

Prossimo appuntamento di Nei Suoni dei Luoghi, venerdì 21 settembre alle 20.45 a Villa Nachini-Cabassi di Corno di Rosazzo, con una serata di brani di puro virtuosismo proposti al pianoforte da Adam Mehmedović.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!