Opusmodus, sistema per progettare partiture musicali

18 Maggio 2022

Marco Giommoni

TRIESTE. Prosegue il ciclo di seminari Orfeo e Psiche, ideato e curato dal musicologo Marco Maria Tosolini per il Conservatorio Tartini di Trieste: un itinerario di formazione e approfondimento sulle nuove conoscenze sonoro-vibrazionali. Venerdì 20 maggio, dalle 11 alle 15 nell’Aula Magna del Tartini a Trieste (via Ghega 12), si parlerà di Opusmodus, un sistema esperto interattivo per progettare e sviluppare partiture musicali. Protagonista del seminario sarà uno dei maggiori compositori e musicologi del nostro tempo, Marco Giommoni, che si è accostato e perfezionato nell’ambito della musica d’avanguardia con riferimenti di primo piano, come Gyorgy Ligeti e Iannis Xenakis.

Oggi la disponibilità di strumenti altamente sofisticati e flessibili, in grado di cambiare radicalmente le pratiche della produzione culturale e artistica, apre la strada ad un nuovo modo di concepire il lavoro intellettuale e creativo. Esistono infatti i cosiddetti ’sistemi esperti interattivi‘, sofisticati strumenti per realizzare progetti di manufatti o partiture musicali attraverso la compilazione, assistita dal computer, di un testo-codice capace di descriverne, passo passo, lo sviluppo fino al raggiungimento del risultato cercato. Il rapporto con la creazione musicale assume così un approccio assai più logico, efficace, rapido e flessibile rispetto alle prassi tradizionali. Da lungo tempo l’architetto-ingegnere-musicista Giommoni opera nel campo della ricerca sonora, collaborando con prestigiose istituzioni universitarie. Nell’autunno 2022 importanti iniziative saranno da lui coordinate per la celebrazione del centenario di Iannis Xenakis.

Info e iscrizioni conts.it – tel 040.6724911.

Condividi questo articolo!