Omaggio a Nico Pepe attore Una proiezione al Visionario

20 Giugno 2017

UDINE. Anche mercoledì 21 giugno, terza giornata del Workshop internazionale sulla Commedia dell’Arte alla Nico Pepe, offre moltissimi spunti e momenti di appuntamento: proseguono le Master Class (con Michele Monetta “Sulle orme di Scaramouche”), iniziano le presentazioni di libri (alle 17 nuovamente Monetta con il suo “Mimo e Maschera” presentato da Stefano Damiani) e ci saranno, alle 18,30, le performances sulla Commedia dell’Arte di giovani attori e registi diplomati alla Pepe (La Compagnia del Savio con Eleonora Angioletti, Sara Polo, Ettore Oldi, Giacomo Segulia e la Compagnia della Ribalta composta da Alberto Ierardi e Giorgio Vierda).

Ma oltre a essere attore teatrale Nico Pepe ha lavorato molto nel cinema. Così alle 20 l’atteso evento della giornata: al Visionario (Udine) proiezione straordinaria di “Capriccio italiano”, in collaborazione con il Cec/Visionario, la Cineteca del Friuli e la Cineteca nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, per scoprire un altro talento di Pepe, che si potrà ammirare anche in una interpretazione della maschera di Pantalone. Il film diretto dal regista Glauco Pellegrini poté essere realizzato soltanto emigrando… nella Repubblica Democratica di Germania, come ricorda lo studioso di cinema Sergio Germani. Centrato sulla vita di Carlo Goldoni in questo film Pepe interpreta la maschera che lo ha reso famoso, Pantalone, e accanto a lui Ferruccio Soleri nel ruolo di Arlecchino. La proiezione sarà ad ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!