Orchestra sinfonica del Tomadini: omaggio a Ligeti

30 Aprile 2016

UDINE. Martedì prossimo 3 maggio alle 20.30 nell’aula magna dell’Università degli Studi di Udine, piazzale Kolbe, l’orchestra Sinfonica del Conservatorio di Udine sarà chiamata, con l’omaggio al compositore ungherese György Ligeti nel decennale della scomparsa, a una prova di alta valenza culturale, formativa e interpretativa.

Guidata da Andrea Cappelleri, docente a Udine e direttore d’orchestra di fama internazionale, l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio inizierà il programma del secondo concerto dedicato dal “Tomadini” a Ligeti con la prima esecuzione assoluta di Dances from my Homeland (1. Largo, 2. Allegro con fuoco) di Alessio Domini, pianista e compositore, recente diploma accademico di secondo livello in composizione a Udine con lode e menzione; la pagina costituirà un significativo preludio a un capolavoro del periodo centrale della creatività di Ligeti, Concerto per violoncello e orchestra del 1966 interpretato dal docente e concertista Carlo Teodoro, esemplare punto di arrivo di una profonda ricerca strutturale, timbrica e percettiva compiuta dal compositore a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta. La suite Le tombeau de Couperin (1. Prélude, 2. Forlane, 3. Menuet, 4. Rigaudon) di Maurice Ravel, originariamente concepita per pianoforte in sei movimenti dedicati ad altrettanti amici caduti durante il primo conflitto mondiale e nel giugno 1919 parzialmente orchestrata, condurrà l’affascinante percorso sinfonico alla conclusione, dedicata a Concert Românesc (1. Andantino, 2. Allegro vivace, 3. Adagio ma non troppo, 4. Molto vivace – Presto), composto da György Ligeti nel 1951, illuminante momento di transizione tra una solida assimilazione delle influenze stilistiche ricevute dalla ricerca etnomusicologica di Bartók e Kodály e la prefigurazione dei futuri sviluppi della sua creatività, esplosa cinque anni più tardi nel momento del primo contatto con l’avanguardia occidentale.

Il concerto, primo appuntamento del cartellone “Concerti e Conferenze” del mese di maggio realizzato con il sostegno di Regione e Fondazione CRUP, prevede ingresso gratuito previo ritiro del biglietto fino ad esaurimento posti a partire da lunedì 2 maggio e fino alle ore 12.00 di martedì 3 maggio in Conservatorio e dalle ore 19.00 alle ore 20.15 di martedì 3 maggio presso l’aula magna dell’Università degli Studi di Udine. La prenotazione sarà valida fino alle ore 20.15 del giorno del concerto, dopo di che i posti non occupati saranno resi di nuovo disponibili.

Condividi questo articolo!