Ogni biblioteca un’avventura (però si sta sul prato)

20 Luglio 2020

Ogni biblioteca è un’avventura (quando non c’era il Covid)

PORDENONE. Animali straordinari, foreste incantate, alberi parlanti, luoghi esotici, personaggi fantastici: saranno questi i protagonisti della quarta edizione del progetto estivo “Ogni biblioteca è un’avventura”, percorso a tappe di letture animate nelle Biblioteche del Sistema bibliotecario urbano di Pordenone e a Cordenons, promosso da Thesis Associazione Culturale ed anche quest’anno, nonostante le difficoltà dell’emergenza Covid, programmato puntualmente per accogliere i bambini di tutte le età e – perché no? – anche i grandi in uno spazio libero di fantasia, così da avvicinare i più piccoli al mondo narrativo e ai libri come momento formativo di crescita culturale e di socialità.

Realizzato grazie al sostegno del Comune di Pordenone, della Regione Fvg e della Fondazione Friuli, in collaborazione con il Comune di Cordenons, il percorso fa parte della programmazione estiva delle due città ed è dedicato quest’anno alle Fiabe dall’Africa, in omaggio, com’è ormai consuetudine, all’autore protagonista di Dedicafestival, lo scrittore libico Hisham Matar. Ancora una volta saranno gli attori di Ortoteatro a raccontare una serie di storie dalle tradizioni di vari Paesi del continente, sempre diverse per ogni appuntamento, con l’intento di disegnare un percorso avventuroso e divertente in più tappe. I bambini e le famiglie, nel rispetto delle regole anti-Covid, saranno accolti quest’anno in parchi e spazi all’aperto adiacenti alle sedi bibliotecarie, con rinvio in caso di pioggia.

Si comincia martedì 21 luglio nel Parco della Biblioteca “Jolanda Turchet” in via Pontinia a Pordenone con l’appuntamento dal titolo “È difficile scegliere un re”, tratto dal ricco patrimonio di fiabe, favole e leggende dell’Etiopia. Quindi venerdì 24 luglio ci si sposta a Cordenons, nel giardino del Centro Culturale Aldo Moro con la tipica storia africana di “Kirikù e la collana della discordia”. Terza tappa martedì 28 luglio nel Cortile della Biblioteca di Torre a Pordenone con un salto in Nigeria grazie alla fiaba “Il flauto nella foresta”. Quindi lunedì 3 agosto ancora a Pordenone nel Cortile della Biblioteca “Mary della Schiava” di Largo Cervignano per scoprire “La storia di Pik Badaluk”. Infine lunedì 10 agosto nel Cortile della Biblioteca Sud in Via Vesalio a Pordenone chiuderà il percorso un pomeriggio in compagnia di storie dal Madagascar, dal titolo “Il pappagallo e le cavallette”.

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 17, ad ingresso libero e senza posti assegnati: è consigliabile portare un plaid per il prato.

Info: Thesis Associazione Culturale tel. 366 9505094 info@thesis-pn.it | Biblioteca Civica di Pordenone tel. 0434 392970 biblioteca@comune.pordenone.it | www.thesis-pn.it

Condividi questo articolo!