Nuove rotte del jazz chiude con un duo d’avanguardia

8 Giugno 2018

Jim Black & Elias Stemeseder

TRIESTE. Ultimo appuntamento domani, sabato 9 giugno, nel museo Revoltella di Trieste, alle 20.30, con il viaggio musicale che incrocia sonorità balcaniche, jazz contemporaneo e sound newyorkese, ovvero “Le nuove rotte del jazz” del Circolo Controtempo. Sul palcoscenico dell’auditorium è atteso il progetto “Bunky swirl” di Jim Black & Elias Stemeseder. Cosa sta succedendo nella fucina di visionari talenti newyorkesi del quartiere di Brooklyn? Ce lo faranno capire Jim Black, batteria e campionatore, e Elias Stemeseder, pianoforte e sintetizzatore.

Il loro è un gioco musicale continuo in cui tutto diventa suono possibile. Difficile rinchiuderli in un modello precostituito perché qualunque cosa ci sia da battere, pizzicare, sfregare, muovere, entra a pieno diritto nel lessico musicale e jazzistico del duo più interessante della West Coast statunitense. “Bunkyswirl” è vero divertimento, oltre che uno sguardo verso il “nuovo mondo”, che presenta composizioni originali del duo oltre a brani di loro amici e protagonisti dell’attuale scena newyorkese. Con il duo si chiude l’edizione 2018 della rassegna che ha proposto un viaggio fra sonorità balcaniche, jazz contemporaneo e sound della Grande Mela.

Info: www.controtempo.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!