Note di spezie propone Claudio jr. De Rosa Quartet

27 Luglio 2021

Claudio jr. De Rosa

TRIESTE. La International Community Music Academy (Icma) del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, nell’ambito della sua terza stagione concertistica “Note di spezie. Tutti i Sapori della Musica” con la direzione artistica di Chiara Vidoni e finanziata dalla Regione propone il secondo appuntamento mercoledì 28 luglio, alle 21, alla Domus Magna di Partistagno di Povoletto, e il terzo il 29 luglio, alle 21.30, nella Villa Ottelio Savorgnano di Ariis di Rivignano Teor con il Claudio Jr. De Rosa Quartet. Due eventi in collaborazione con il Fai – Fondo Ambiente Italiano Presidenza Fvg, che porterà i visitatori a vivere un’esperienza musicale in due luoghi ricchi di storia e suggestioni. L’ingresso ai concerti è libero con prenotazione obbligatoria ai link:

Per la Domus Magna: https://www.eventbrite.com/e/biglietti-stagione-note-di-spezie-2021-claudio-jr-de-rosa-4et-162544618329
Per Villa Ottelio Savorgnan: https://www.eventbrite.com/e/biglietti-stagione-note-di-spezie-2021-claudio-jr-de-rosa-4et-162546808881

Prima dei due concerti sarà possibile prenotare, allo stesso link sopra indicato, delle visite guidate gratuite alle ville (28 luglio ore 20; 29 luglio ore 20, alle 20.15 e alle 20.30).

Non uno ma due straordinari appuntamenti con una delle nuove leve del jazz italiano che ha saputo imporsi anche all’estero. Claudio Jr De Rosa (classe 1992) è un sassofonista e clarinettista basso, che si sta facendo apprezzare anche come arrangiatore e compositore. Si è esibito a Umbria Jazz Spring e all’edizione estiva con il suo quartetto, ma anche in Olanda, Belgio, Spagna, Francia, Taiwan, Canada e Germania. Ha collaborato con la Jazz Orchestra del Concertgebouw, e con numerose altre orchestre e sta portando avanti la sua carriera riscuotendo consensi e vincendo premi nazionali ed internazionali. Diplomato nei conservatori di Salerno, Roma e L’Aia, ha già all’attivo numerose pubblicazioni discografiche tra le quali “Forces” del 2019. Due serate evento che vedranno De Rosa protagonista, affiancato dal pianista spagnolo Xavi Torres, dal contrabbassista siciliano Mauro Cottone e dal batterista olandese Sander Smeets, anch’essi musicisti di fama nel panorama jazzistico internazionale, per proporre una selezione di brani da “Groovin’up”, “Forces” e qualche anteprima dall’album in uscita alla fine del 2021.

NON SOLO MUSICA
Queste due serate saranno occasioni eccezionali, grazie alla collaborazione con il Fai, per conoscere due luoghi particolarmente evocativi e significativi per il territorio attraverso delle visite guidate.

Domus Magna di Partistagno di Povoletto
Il 28 luglio, alle 20, si potrà quindi visitare il parco di un edificio risalente al 1467, costruito dai Signori di Partistagno nonché uno dei primi esempi di “villa veneta costruiti nei territori del Friuli” e immergersi nella storia di questa dimora storica. Visita e concerto che si potranno realizzare grazie all’ospitalità dei Signori Chiara e Romano Sebastianutto.

Villa Ottelio Savorgnan di Ariis di Rivignano Teor
Il 29 luglio la grande musica jazz animerà un luogo che è stato teatro di un grande amore sbocciato tra due giovani. Lucina Savorgnan nel 1511 si innamorò di Luigi Da Porto, un capitano dell’esercito veneziano di stanza in Friuli, e qualcuno sostiene che la sua storia abbia raggiunto William Shakespeare, originando il dramma Romeo e Giulietta. Votata nel censimento del 2020 del Fai tra i luoghi del Cuore del paese da non dimenticare, il giardino della Villa Savorgnan sulle sponde dell’ansa del fiume Stella sarà una cornice perfetta per una serata che si aprirà con delle visite guidate per poi affidarsi alla musica di Claudio Jr. De Rosa e del suo quartetto. Tre le fasce orarie in cui partiranno le visite gratuite: alle 20.00, alle 20.15 e alle 20.30.

Condividi questo articolo!