Il Nonetto di Carl Czerny in prima italiana al Tomadini

12 Aprile 2016

UDINE. Capolavoro cameristico del didatta e compositore austriaco Carl Czerny, allievo di Beethoven, il Nonetto per corno inglese, clarinetto, fagotto, quintetto d’archi e pianoforte (1850) sarà proposto al “Tomadini” in prima esecuzione italiana giovedì prossimo 14 aprile alle ore 18, preceduto alle 17.30 dalla presentazione musicologica della composizione a cura del prof. Sandro Caldini, che sette anni fa ne ha curato la prima pubblicazione per la collana “Phylloscopus” dell’editore inglese Spartan Press e la prima esecuzione assoluta a Birmingham.

A pochi mesi dalla prima esecuzione asiatica a Tokyo, il docente di oboe e corno inglese del Conservatorio di Udine Sandro Caldini ha voluto offrire al suo conservatorio la prima esecuzione italiana della vasta e singolare creazione musicale, reperita nella biblioteca della Rathaus di Vienna, sorta di concerto per pianoforte e orchestra in miniatura nella quale ogni strumento svolge un ruolo solistico lungo i quattro movimenti che lo compongono. Completerà il programma il Quintetto di mi bemolle maggiore op. 87 per pianoforte e quintetto d’archi (1802) di Johann Nepomuk Hummel.

Gli esecutori del pregevole progetto concertistico saranno i docenti Franca Bertoli (pianoforte), Sandro Caldini (corno inglese), Alarico Lenti (fagotto), Giuliano Fontanella (violino), Andrea Scaramella (viola), Carlo Teodoro (violoncello), Franco Feruglio (contrabbasso) e gli studenti dei bienni superiori Giovanni Di Lena (violino) e Song Wejun (clarinetto). Il concerto è il secondo appuntamento del cartellone di aprile dei “Concerti e Conferenze del Conservatorio di Udine”, realizzato con il sostegno di Regione e Fondazione CRUP e prevede ingresso libero fino ad esaurimento posti previo ritiro del biglietto in Conservatorio a partire dalle ore 10 di giovedì prossimo.

La conferenza introduttiva avrà inizio come detto alle ore 17.30 e il concerto alle ore 18, diversamente da quanto indicato nel calendario generale.

Condividi questo articolo!